Steve Jobs promuove una legge pro donatori di organi

Solo quelli che sono così folli da poter pensare di cambiare il mondo lo cambiano veramente” citava uno slogan Apple degli anni ’90. E cambiare il mondo è un atto molto nobile, come quello promosso da Steve Jobs per favorire l’introduzione di una legge a favore della donazione di organi in California. La legge, promossa dal senatore Elaine Alquist, prevede la possibilità di esprimere la propensione a donare i propri organi in caso di incidenti al rinnovo della patente.

Steve Jobs, che ha ottenuto un trapianto di fegato qualche mese fa, è tra i promotori della legge. Nel Lucile Packard Children’s Hospital  di Stanford ha parlato ai presenti con il governatore Arnold Schwarzenegger: “Avrei potuto essere tra i morti in attesa di un organo lo scorso anno. I miei dottori mi dissero di provare in Menphis, dove il rapporto tra residenti e donatori è maggiore rispetto la California. Sono stato molto fortunato, tante altre persone sono morte mentre attendevano“.

[via mercurynews]

26 Comments

  1. Ma non aveva imbastito un intero show con tanto di schermo gigante con i massimo e minimo di pressione che attestavano la sua salute e una mega scritta: “Le notizie sulla mia morte erano grandemente esagerate”? Adesso dice che stava per morire. Ma non siete arcistufi di essere presi per il sedere da questo tizio?

  2. Aggiungo che non ci vedo proprio nulla di “nobile”, nel gesto di chi promuove la donazione degli organi solo dopo averne usufruito. Nobile e’ il gesto -disinteressato-. Invece le statistiche ci dicono che, avendo avuto gia’ 2 organi attaccati dal tumore, Jobs rientra in una casistica a rischio elevato (non dimentichiamo che lo sviluppo del tumore che ha subito al fegato fu un effetto previsto di quello subito al pancreas). Quindi, come residente in California, ha un interesse molto, molto “personale”, nella faccenda.

    • Forse ti sei perso qualche notizia, perchè all’inizio dichiarò che era uno scompenso ormonale, poi dopo alcune visite specialistiche dichiarò che i medici non sapevano cosa fosse e successivamente che c’era bisogno di un trapianto di fegato, quindi si allontanò da Apple per 6 mesi per farsi curare. Quindi non credo che sapesse sin dall’inizio del trapianto.

  3. MacRaiser, ti sei confuso… quella frase che hai citato è stata effettivamente detta da steve Jobs, ma in seguito ad una notizia che diceva che fosse morto ancora nel settembre del 2008 (mi pare), comunque sicuramente MOLTO prima dell’aggravarsi delle sue condizioni.

  4. Siete voi ad essere “confusi” dalle menzogne di Steve Jobs. Spiegatemi altrimenti come faceva Drudge Report a sapere gia a Giugno 2008 che Jobs stava subendo un ritorno del tumore che l’aveva colpito al pancreas, -prima dei suoi dottori e di lui stesso- I casi sono 2: a) la redazione di Drudge Report vede tra le sue fila alcuni discendenti di Cassandra e Nostradamus oppure b) Steve Jobs, parlando di postumi dell’influenza (di squilibrio ormonale ha parlato mesi dopo, cambiando versione) ha mentito spudoratamente.

    http://www.macitynet.it/macity/aA32843/jobs_colpito_da_un_malanno_di_stagione.shtml

    • Steve jobs non è stato colpito da un ritorno del tumore ma da un malfunzionamento del fegato. E onestamente tutti quando videro Jobs magro pensarono che il tumore fosse ritornato.

  5. Informati. Il tumore che ha colpito il fegato e’ una diretta conseguenza (che colpisce un quarto di coloro che hanno accusato la stessa patologia al pancreas nel giro di 5 anni) del tumore pancreatico del 2004. La cosa era dunque assolutamente prevista dagli stessi medici che hanno curato Jobs 6 anni fa. Dunque Jobs ha mentito sapendo bene di mentire. E te lo conferma il fatto che addirittura la SEC ha aperto un’inchiesta per capire se lo scopo della diffusione dei quelle false informazioni, da parte di Apple, sia configurabile entro il reato di “insider trading”, ovvero del nostrano “agiottaggio”. Sono informazioni pubbliche e acclarate e non capisco perche’ ti ostini a negare cio’ che e’ evidente a tutti: Steve Jobs ha ripetutamente mentito.

    • Non c’è stato nessun tumore al fegato. C’è stato uno scompenso ormonale. E il fatto che la SEC stia indagando non significa che Jobs sia colpevole.

  6. SJ ha imparato sulla sua pelle quanto è importante la donazione di organi. Adesso che ne è consapevole si muove in prima persona per una legge migliore in California. Questo è un bene. Tutto il resto sono illazioni.

  7. No. C’e’ scritto: “malattia terminale del fegato”. Escludendo l’epatite, quante malattie terminali del fegato conosci, che possano cogliere uno che pochi anni prima ha avuto un tumore al pancreas? Ma perche’ vuoi negare l’evidenza del mendacio proprio non lo capisco. Lo hanno scritto tutti i piu’ grandi giornali italiani ed esteri che Jobs ha mentito. La SEC indaga sullo -scopo- delle bugie. Che le bugie siano state dette non e’ neppure in discussione.

    • “Liver damage that can lead to liver failure may be caused by hepatitis B and C, alcohol, autoimmune liver diseases, cancer as well as other conditions”.

      Che sia tumore è solo una tua teoria. Se ha sbagliato lo dirà la SEC non tu.

  8. Le probabilita sono altamente a favore del tumore. Senno’ perche’ mai prendersi il disturbo di rilasciare un comunicato cosi’ generico? Se era epatite poteva dirlo, no? Tutti avrebbero tirato un sospirone, giusto? Perche’ parlare genericamente di “malattia terminale del fegato”? Gli specchi sono troppo lisci; lascia perdere Kiro, dammi retta. E in ogni caso non “stava bene”, non erano “postumi di influenza” ne’ fantomatici “squilibri ormonali”. La SEC deve chiarire il -perche’- ha mentito. Il fatto che ha mentito e’ pacifico e acclarato. Le bugie sono li’, grosse come case, nero su bianco, ed e’ impossibile negarle.

    • Se ha parlato di tumore al Pancreas all’epoca, non aveva nessun timore a dire di nuovo tumore adesso, quindi tumore non era.

  9. Hai citato l’unica occasione nella quale Jobs ha detto la verita’ sulla propria salute. Dopo di allora ha detto costantemente bugie. I fatti sono semplici e chiari: ancora il 5 Gennaio 2009 Jobs scriveva (testuale) “Sto bene”. Ad Aprile aveva gia’ un fegato nuovo. Oggi dichiara che stava per morire. Il mendacio e’ evidente.

  10. mi dispiace per SJ ma Mac ha ragione e il trapianto di fegato nella maggior parte di questi casi nn è risolutivo

Cosa ne pensi?