Adobe risponde alla lettera di Steve Jobs

Non si è fatta attendere la risposta di Adobe alla lettera aperta di ieri pubblicata da Steve Jobs sul sito di Apple. Shantanu Narayen, CEO di Adobe, ha risposto sul Wall Street Journal alle 6 accuse di Apple.

Narayen ha fatto sapere che se il Flash non funziona bene in Os X è colpa di Apple e non è vero che consuma più energia. Apple sta attuando una strategia perchè ha paura che le applicazioni in Flash possano oscurare il suo App Store.

Personalmente posso dire che quando uso qualcosa in Flash la batteria del mio MacBook dimezza la sua autonomia e quando il sistema rallenta è proprio quando uso Flash. Quindi mio caro Narayen meglio se pensi a migliorare il tuo plug-in.

[via WSJ]

11 Comments

  1. l’AD di adobe sparerà frottole, ma non di più di jobs! non lo capite che non è giusto che flash non venga supportato da iPhone e che gli unici a perderci siamo noi? altro che “full web”.

  2. Concordo…la decisione se usare o meno FLASH deve essere MIA che ho pagato un ascco di soldi un COSO che rischia di diventare quasi un GIOCATTOLO IN PRESTITO su cui puoisolo fare quelloche ALTRI hannodeciso al posto tuo.
    Sono padrone o no di decidere se vale piu’ un lug in o la batteria che si scarica di meno!?
    Ma che scuse sono…voglio poter decidere!
    Se era una questione sERIA disicurezza potevocapire,limitatamente ad un diniego TEMPORNEO legato alla soluzione del problema.
    Ma cosi’ e’ prenderci per il sedere…

    • @Ricky: visto che prima di acquistare sai quali sono le condizioni puoi benissimo decidere di non comprare. Nessuno ti imbroglia.

  3. Beh, lo sa chi segue il mondo mac che non funziona il lettore flash, se mia madre o padre vuole prendersi un iPhone, iPod touch o iPad di certo nel negozio non glielo dicono che non puo’ usare flash, e non c’è scritto da nessuna parte.
    Eppure mia madre o padre usano Internet quasi tutti i giorni, e non sanno neanche cos’è flash!
    Io rimango dell’idea che dovrebbero permettere l’usi di flash con chiari avvisi tipo badge che dicono che usare flash puo’ compromettere la batteria e la stabilità del sistema, ma la scelta è Mia.

  4. Secondo me Apple teme le applicazioni gestibili via internet! Se permette il funzionamento di flash nei suoi dispositivi molti giochi o utilità si potrebbero trovare in giro per la rete… Senza passare dallo store… Molti siti e molte applicazioni sono in flash e, secondo me, questa è una grande lacuna del mio iPhone.

  5. Ragazzi, flash è un mattone come anche tutto l’ajax che si trova in giro!! Ma avete visto la RAM ed il processore come schizzano in vetta! Siamo onesti! Avete mai usato u docs Google su Firefox… Dopo un 30 min di vero lavoro Occupa un 220mb di RAM e ad ogni modifica il processore schizza al 50% e li rimane per un bel po’!

  6. Non penso che qualcuno stia sostenendo flash in quanto tale, io stesso lo reputo pesante e superato, ma il fatto che io in quanto acquirente possa scegliere o meno di utilizzarlo. Pago 600 € o più un dispositivo e ci faccio quello che voglio, se poi HTML5 sarà una figata tale da farmi dimenticare flash tanto meglio, per ora ho un quadrato blu nello schermo e niente di più, aspettando dai tempi dell’iPhone 2g che flash scompaia, ma per ora non è così!

  7. Jobs dimostra ogni giorno che la politica Apple non è a misura di utente. Parla parla di standard e poi io mi ritrovo il loro maledetto dock con adattatori connessi (e spese accessorie). Quando si parla del perché non ci siano USB2/3 anzichè il dock si snocciolano presunte performance che giustificherebbero un’assenza dell’adozione di standard consolidati.

    Ora che fa comodo è Apple stessa, la stessa che impedisce di installare OSX su dispositivi non-Apple, a parlare di standard.

    Mi vanno bene i fanboy fino a quando però usano il cervello … imho.

Cosa ne pensi?