Adobe monta una campagna pubblicitaria sulla diatriba con Apple

E’ partita ieri la campagna pubblicitaria di Adobe per mostrare ufficialmente la loro posizione sulle critiche mosse da Apple. Su alcuni quotidiani e sui maggiori siti americani di elettronica apparirà un banner composto da due sezioni.

Sulla prima c’è scritto “Noi amiamo Apple” e sulla seconda un piccolo testo: “Ciò che non amiamo è qualcuno che vi porta via la libertà di scegliere cosa creare, come crearlo e come dovrebbe essere la vostra esperienza sul web“.

Un chiaro riferimento all’assenza di Flash nell’iPhone e iPad. Come saprete, però, Apple crede che ci siano soluzioni open source in grado di sopperire a questa mancanza. Riuscirà Adobe a diffondere il messaggio di essere dalla parte dei buoni?

[via 9to5mac]

9 Comments

  1. Bella campagna. Colpisce dritto al punto senza essere aggressiva. 1 a 0 per Adobe.

    E senti questa fresca fresca; ti fara’ impazzire:
    “Apple ha fatto in modo che la gente non sappia più quali sono le sue libertà, e se lo sa, pensa di non meritarsele.” – Richard Stallman

    Brucia essere dalla parte dei cattivi, eh? E vedrai quanto ti brucera’ piu’ avanti. Steve non si ferma qui, ci puoi scommettere 😉

  2. A volte penso che Steve Jobs sia diventato ciò che voleva distruggere(I.B.M) quindi a mio avviso l’odio che aveva nei confronti dell I.B.M non era dettato da sani ideali di libertà di scelta o da think different bensì dall’invidia in quanto voleva avere lui il potere spero di sbagliare !!

  3. Adobe se l’è presa di più, giustamente, quando hanno tolto la possibilità di sviluppare app per iPhone da Flash cs5. E’ stata una cosa che Steve poteva evitarsi… Su questo Adobe ha ragione!

  4. Come tutte le cose FLASH non è ne buono ne cattivo, semplicemente in giro sulla rete ci sono fin troppi siti che abusano di questa tecnologia, colpa sia dei programmatori (spesso improvvisati) che di Adobe che è fortemente interessata a mantenere un controllo monopolistico sul web. Ha quindi ragione Apple e io sono daccordo, i siti devono essere prima di tutto accessibile e ricchi di contenuti, se volete annoiarvi con le animazioni in flash accendete la TV!!!

  5. Io sono assolutamente d’accordo con Apple, in questo momento sono sul Mac ed è da 2 anni che Safari mi crasha o funziona male per colpa del Flash Player! Ora sto cercando di fare un lavoro su un tool sviluppato in Flash e non ci riesco!! Prima di cominciare a pensare all’OS X Mobile dovrebbe pensare ai Mac…. Poi se ne parlerà. Io Flash su iPhone ed iPad non lo voglio!

  6. @Federico Carucci non vuoi flash?! ma va benissimo! guarda che lo puoi anche disinstallare dal mac. è una tua libera scelta!
    il problema è quando la mia libera scelta sarebbe di averlo comunque ma Apple ha deciso diversamente per me.

    Sebbene non sopporti Adobe, questa volta sono completamente dalla sua parte. Condivido con giuseppe, se guardiamo oggi la storica pubblicità i ruoli si sono invertiti.

  7. Attenti a quello che desiderate: è una spada a doppio taglio: quando non ci sarà più flash, ci saranno le soluzioni di SJ per farci vedere la pubblicità, in più senza possibilità di evitarla (visto che a guadagnare sarà iAd di Apple).

Cosa ne pensi?