altarino iPadNegli ultimi giorni si parla molto di iPad, forse anche troppo. Anche i media tradizionali si sono interessati al nuovo tablet di Apple con servizi in Tv e sui quotidiani. Ma come è stato accolto il nuovo dispositivo di Apple dai VIP nostrani?

Affaritaliani ne ha interrogati qualcuno ed ecco le risposte:

Diego Abatantuono: “Ogni volta che sento parlare di gente in coda per comprare un nuovo oggetto di moda istintivamente mi spavento. Il problema dell’iPad è che è troppo ingombrante, dovrebbero inventare abiti con delle tasche speciali per contenerlo… Ma non sono prevenuto, ammetto che per leggere i giornali può essere utile. Certo, in un momento di crisi mi fanno un po’ pensare le code per un oggetto non indispensabile e molto costoso…“.

Enrico Bertolino: “Non lo comprerò, aspetto che me lo regalino. Oppure di rubarlo a qualcuno che lo ha comprato… o meglio ancora di riceverne uno da chi ha sborsato un sacco di soldi per prenderlo e dopo un po’ già non lo userà più. Sono come gli avvoltoi che si nutrono degli avanzi degli altri, ho fatto altrettanto per il digitale terrestre. Del resto non sono un tecnologico: ho appena imparato a usare l’iPhone, e questi già mi fanno l’iPad…“.

Ilaria D’Amico: “Lo hanno appena regalato al mio compagno, quindi nei prossimi giorni lo valuterò e deciderò se comprarlo anch’io. Fra l’altro siamo entrambi fan di Apple, quindi ben disposti verso il nuovo dispositivo: mi aspetto che, come gli altri prodotti della mela, sia innovativo, utile e facile da usare. Io non sono ‘malata’ per le tecnologie, ma certamente dispositivi come l’iPhone e l’iPad hanno un’estetica razionale e piacevole“.

Renato Brunetta: “Ce l’ho già. L’ho comprato a New York e lo sto usando. Mi piace“.

Luca Cordero di Montezemolo: “Non ce l’ho ancora, perché avrebbero dovuto portarmelo dall’America. Comunque prenderò sicuramente l’iPad, anche se non so se sarò un grande utilizzatore“.

Vittorio Sgarbi: “No, non lo compro. Non me ne frega niente. Non so nemmeno che cosa sia“.

Marcello Dell’Utri: “Mi hanno regalato l’iPad quindici giorni fa, me l’hanno portato dall’America. Da oggi leggerò soltanto i giornali su internet e Affaritaliani.it sarà il primo. Certamente comprerò molto meno i giornali cartacei, che sono troppo corposi: impossibile leggerli tutti“.

Francesco Storace: “Non lo ancora comprato, ma lo vorrei fare perché mi ha incuriosito tutto quello che ho letto. Uso moltissimo internet e soprattutto Facebook, tanto che aggiorno le mie pagine con grande cura tutti i giorni“.

Luigi De Magistris: “Certamente sono interessato. Sono favorevole a tutto ciò che è progresso intelligente. La novità positiva del Terzo Millennio è internet e tutto quello che va in questa direzione“.

Paola Binetti: “No, per ora senz’altro non lo acquisto. Sono una persona che vive felice sfruttando quello di cui dispongo, palmare eccetera. Preferisco conservare il contatto diretto con gli oggetti. Mi piace leggere i libri, sfogliarli. Ci sono dei piaceri che non possono essere sostituiti dalle facilitazioni virtuali. L’idea di sfogliare sulla tavoletta le pagine non mi dà la stessa sensazione di sfogliare le pagine di un libro o di un giornale“.

Piero Fassino: “Considero l’iPad una grande opportunità che facilita ancora di più la lettura. Anche se il contatto fisico con il libro è difficilmente sostituibile. Uitilizzerò entrambi i mezzi: leggerò i libri, perché il contatto con la carta ha il suo fascino particolare, e quando serve userò l’iPad“.

Join the Conversation

6 Comments

  1. Brunetta l’ha comprato negli USA… Chissà se l’ha dichiarato alla dogana?

  2. Sgarbi si conferma il solito cafone maleducato… certe persone hanno una innata conflittualità interiore e la esternano anche quando non ce n’è alcun motivo :-/

  3. Grande De Magistris XD!
    (e figurarsi se un tecnologico come Di Pietro non lo comprerà prima o poi 😉 )!

  4. Le dichiarazioni di Sgarbi sarebbero da incidere sull’ingresso di tutte le Istituzioni e musei di cui è consulente o supervisore. Un vero campione di contemporaneità e di apertura verso le innovazioni!

  5. ahah sgarbi che roba 😀 però è spontaneo dai 🙂

    Sartomiki: la mail c’è, glielo chiediamo?

Leave a comment

Cosa ne pensi?