Secunia: Apple ha i software più bacati

Secunia, la nota società esperta di sicurezza, ha pubblicato il suo report per i primi 6 mesi del 2010. A sorpresa Apple è risultata la meno sicura per l’uso di software con delle vulnerabilità. Le prime 10 società analizzate hanno registrato il 38% delle vulnerabilità scoperte dall’inizio dell’anno.

Le 380 vulnerabilità scoperte non sono state divise per pericolosità, quindi non sappiamo se quelle rilevate sui software di Apple si riferiscono a bug di poco conto oppure no. Di certo resta un campanellino d’allarme e un invito per la società di curare con maggiore attenzione i programmi prima del rilascio.

[via Secunia PDF]

One Comment

  1. proprio il fatto che le 380 vulnerabilità scoperte non sono state divise per pericolosità rende la statistica un po’ sospetta… secondo me Secunia vuole solo convincere gli utenti di Mac OS X a installare un (inutile) antivirus.

Cosa ne pensi?