Telecom crea una piattaforma per distribuire eBook

Secondo i dati raccolti da Telecom entro il 2011 il 90% del mercato sarà costituito da eBook ed entro il 2013 si raggiungerà una quota pari a 70 milioni di €. Per questo motivo ha deciso di offrire, prima in Italia, o almeno così dichiarano, una piattaforma per la vendita di eBook.

L’offerta è valida per gli editori a cui sarà applicato un modello come quello di Apple: 70% agli editori e 30% a Telecom. Il pagamento dei libri, in ePub o PDF legati da DRM, può avvenire sulla bolletta del telefono o sulla SIM Card. Il tutto è fruibile dagli eBook Reader marchiati da Telecom non ancora in vendita.

Quindi riassumento: Telecom copia il modello distributivo di Apple proponendo dei suoi dispositivi, proprio come Apple con l’iPad, offrendo meno visibilità della Mela perchè il loro canale è nuovo. E’ questo quello che amo: l’innovazione nel nostro Paese.

[via Telecom]

2 Comments

  1. Non è tanto la questione della minor visibilità rispetto ai canali Apple, ma il fatto che utilizzando la piattaforma di Cupertino Telecom cosa ci guadagnerebbe? Gli introiti li vuole Telecom…

  2. …..legati da DRM, può avvenire sulla bolletta del telefono o sulla SIM Card. Il tutto è fruibile dagli eBook Reader marchiati da Telecom…. si son dimenticati di dirci quali libri e dove li dobbiamo leggere!!!!

Cosa ne pensi?