Napster arriva negli iPhone per lo streaming musicale

Mentre l’italiana Play.me raggiunge un livello di maturità tale da concorrere nel settore, anche dagli USA continua lo sviluppo di servizi di streaming musicale legale e a pagamento.

Questa volta è un nome noto che molti ricorderanno: Napster. L’ex imperatrice del P2P musicale e spesso pirata, è tornato del tutto pulita con un’applicazione per iPhone. Tramite questo software si possono ascoltare i brani tutte le volte che si vuole grazie alla connessione alla rete con la possibilità di salvarne alcuni per l’ascolto off line.

Il servizio funziona mediante la sottoscrizione a Mobile Access per 10 $ mensili. Al momento non è presente nello store italiano.

[via musically]

One Comment

Cosa ne pensi?