Steve Jobs e Eric SchmidtI primi screzi con Eric Schmidt, CEO di Google ed ex consigliere di Apple, iniziarono con il lancio di Android, quando Steve Jobs si accorse che un allegato come Google stava per trasformarsi in un concorrente.

Tra Jobs e Schmidt non sono mancate le frecciatine nel corso degli ultimi mesi, ma il CEO di Google è sempre apparso come la persona con meno rancori tra i due. A Businessweek ha anche assicurato che Google non si sente nemica di Apple, ma di Bing, il motore di ricerca di Microsoft che negli ultimi mesi ha guadagnato una consistente fetta di mercato.

Con Apple, assicura Schmidt, gli affari continuano, anzi, ultimamente è stato siglato un accordo per estendere l’uso del loro motore di ricerca nei dispositivi della Mela, come nelle mappe di Maps. Secondo il capo di Big G le due società, anche se potenzialmente nemiche, procedono verso due strade differenti.

[via businessweek]

Unisciti alla conversazione

2 Comments

  1. Una è armata di iAd e iOS, l’altra di Bing… Io temerei più Bing, se viene messo in discussione il primato del motore di ricerca di Google, allora sì che Google rischia…

Leave a comment

Cosa ne pensi?