Gli scalper fanno chiudere l’Apple Store di Pechino

Prima di oggi non conoscevo la figura dello scalper, anche se ne avevo conosciuto qualcuno in Italia. Gli scalper sono quelle persone che comprano tante unità di un oggetto, aspettano che questi sia introvabile e poi lo rivendono a prezzo maggiorato a coloro non sanno aspettare i rifornimenti. Capita spesso di imbattersi in loro quando le vendite dei prodotti Apple iniziano negli USA con qualche giorno di anticipo.

In Cina, dove di Apple Store ce ne sono 4, uno di questi è stato costretto a chiudere. Durante il giorno del lancio dell’iPhone 4, venduto per oltre 100.000 unità in 2 giorni, gli utenti comuni si sono azzuffati con gli scalper che stavano comprando numerose unità per venderle in un mercato nero vicino il negozio.

Apple si è accorta del movimento e ha chiuso il negozio. La società ha commesso l’errore di offrire vendite senza limiti a tutti per assicurarsi il successo sul mercato. Ora, però, la società ha imposto di vendere massimo un iPhone a persona e il personale dovrà chiedere un documento di identificazione per ogni acquisto.

[via macrumors]

One Comment

  1. Questi SCALPER assomigliano tanto ai BAGARINI che acquistano in blocco i biglietti delle partite di calcio per poi rivenderli con un profitto. LOL

Cosa ne pensi?