Lo ZX Spectrum sbarca nell’iPhone

Lo ZX Spectrum fu la prima console a diventare vera concorrente del Commodore 64. Aveva una RAM da 16 KB e un processore da 8 bit. Nulla di eccezionale, soprattutto alla luce dei dispositivi attualmente in commercio. All’epoca, però, costava meno del Commodore e questo lo rendeva molto appetibile.

Ora torna nell’iPhone tramite l’applicazione ZX Spectrum. All’interno troverete 6 giochi, ma lo sviluppatore ne prevede altri che saranno acquistabili in seguito con il sistema In App. ZX Spectrum pesa 9,6 MB e si scarica per 0,79 € dall’App Store.

6 Comments

  1. Perdonami, ma dire che lo ZX è una console è un’aberrazione che distrugge in pochi secondo l’era degli Home Computer 🙂

    Magari documentiamoci meglio prima.
    un caro saluto

    PS
    non esiste solo la Apple! 🙂

  2. Era un gran bel computer 🙂
    E per me aveva anche il basic migliore rispetto al C64.

    Poteva essere espanso a 48Kb di RAM e quasi tutti avevano questa espansione: a 16Kb non ci girava quasi niente 🙂

    Ho 38 anni ed è stato il mio primo computer 🙂

  3. Non era una console! In ogni caso. Senza contare che molte persone hanno sviluppato attraverso quelle piattaforme giochi e software di grande capacità – almeno per l’epoca. Però da un punto di vista dell’informazione non si può annoverare lo spectrum tra le console altrimenti si rischia di fare un papocchio.

    Peraltro c’è da confermare quanto dice Marco. Lo Spectrum aveva molteplici utilizzi e, di fatto, nasceva con un sistema operativo che consentiva di programmare e una tastiera, cosa che la Xbox o la PC Engine o il nintendo 64 non hanno! 🙂

  4. io ne ho 50 di anni, anche per me è stato e rimane il primo COMPUTER sul quale ho imparato il basic, a parte l’artrite che faceva venire nell’utilizzo della tastiera piena di funzioni programmate su ogni tasto, era un oggetto che non aveva nessun problema, ancora ricordo che caricavo i programmi con le cassette audio dal registratore dello stereo…bei tempi, era il 1983…

Cosa ne pensi?