Recensione dell’app RunKeeper Pro per i runner

Pannello preparazione corsa e risultati

Immagine 1 di 3

RunKeeper Pro

Dopo aver recensito il Nike+GPS e il miCoach, è giunto il momento di un altro software di successo utile per tutti coloro amano correre: RunKeeper Pro, probabilmente il programma nato prima degli altri per tracciare i progressi sfruttando il GPS dell’iPhone. Anche se ha tanta esperienza alle spalle, ci sono alcuni aspetti negativi che avrei preferito non incontrare.

Iniziamo con il prezzo: 7,99 € per la versione Pro e gratis per quella Lite. La versione Lite non permette di ascoltare musica, oltre ad altre limitazioni. Il software, inoltre, è completamente localizzato in inglese. Quindi voci di supporto, applicazione e versione web sono tutte in inglese. A questo si aggiunge la richiesta di un abbonamento facoltativo, chiamato RunKeeper Elite, per avere notifiche, report dettagliati e possibilità di seguire via web gli spostamenti live dei runner per 19,99 $ all’anno.

L’iscrizione al sito, però, è gratuita. Dal proprio pannello è possibile caricare le proprie informazioni, come età e peso, per calibrare bene il consumo di calorie durante la corsa. L’applicazione, invece, permette di registrare le corse, caricarle nel proprio account e condividerle su Facebook e Twitter.

Durante la corsa è possibile ascoltare la musica, ma la gestione è affidata all’applicazione iPod. Quindi per cambiare brano mentre si corre bisogna cliccare due volte il pulsante Home. Per le indicazioni vocali, invece, è possibile impostare l’intervallo temporale o chilometrico per ricevere informazioni periodicamente. Volendo, mentre si corre, è possibile premere sulla barra delle informazioni per richiamare manualmente il resoconto verbale, ma ovviamente se si spegne lo schermo ciò diventa impossibile.

32 minuti di corsa hanno richiesto il 6% di batteria, quindi una quantità energetica leggermente superiore a Nike+GPS e miCoach. Al termine della corsa è possibile leggere sullo schermo il diagramma fatto di barre, il percorso sulla mappa e il resoconto della corsa media per i vari chilometri. La mappa non può essere letta in modalità satellitare e il diagramma avrei preferito leggerlo con i grafici cartesiani. Cosa che avviene consultandolo nella pagina web.

In sostanza, a fronte di 7,99 €, RunKeeper Pro risulta costoso e poco competitivo. Il miCoach, tanto per fare un esempio, è gratis e integra anche le voci in italiano, con grafici cartesiani, mappa satellitare e tante opzioni sul web, come playlist suonata, animazione del percorso coperto e specifiche della corsa.

Cosa ne pensi?