Greenpeace continua a bocciare Apple

A quanto pare tutti gli sforzi di questi ultimi anni, per eliminare sostanze nocive e abbracciare i recenti precetti dell’ecosostenibilità, sono stati completamente inutili per Apple. Dal 2007, nonostante i passi avanti maturati, la società mantiene la stessa posizione: 4.9 punti su 10 nella classifica di Greenpeace.

Anche se i recenti prodotti riportano le tabelle che ne mostrano il lato positivo per la Natura, Greenpeace è convinta che non basta. La società, dichiara l’associazione ambientalista, non dichiara i dati sull’Antimonio e sul Berillio. Inoltre non attua campagne di riciclaggio e richiamo dei vecchi prodotti in tutti i mercati dove vende, non ricicla la plastica, non ha ridotto le emissioni di GHG nell’aria e non fa uso di fonti rinnovabili nelle fasi produttive.

[via greenpeace]

Cosa ne pensi?