Steve Jobs chiama personalmente uno sviluppatore deluso

Forse zio Steve è stanco di scrivere risposte ad email e ha scoperto che con una telefonata riesce a rispondere prima. L’evento è accaduto sul serio, o almeno così racconta Ram Arumugam, sviluppatore di Economy per iPad. Ram si vide rifiutare un aggiornamento per la sua applicazione perchè conteneva delle API private che non permettevano alla tastiera di scomparire dopo aver scritto del testo.

Così Ram mandò una email a Steve Jobs lamentandosi del blocco alla sua applicazione. Steve Jobs, come racconta, lo telefonò 2 ore dopo spiegadogli i motivi del blocco. Così Ram, dopo aver corretto il tutto con un aggiornamento, ha visto accettarsi l’applicazione. Ora Economy per iPad è al primo posto per la sua categoria.

Spero che Steve Jobs alzi il telefono per applicazioni molto più importanti. Per esempio dura da mesi il ban verso Camera+.

[via MacNN]

19 Comments

  1. Se Jobs ha chiamato lo sviluppatore, la foto è sbagliata. Dovevi mettere una immagine con Jobs al telefono e non mentre scrive.

  2. non vuol dire che, se ci sono 12.600.000 link di persone ignoranti, si debba commettere lo stesso errore^^ 😛

    e cmq dei 12kk di link, nella prima pagina non ce n’è nemmeno uno che riporta tale errore, tant’è che cercando con il criterio di ricerca “lo+telefonò” i risultati si riducono a 98k di cui la maggior parte è per far notare l’errore grammaticale!!!

    ah i verbi intransitivi che diventano transitivi… xD errore comune da metà italia in giù xD

    saluti^^

  3. Ma come Kiro, proprio tu hai scritto nella tua deliziosa rubrica Come creare un blog di successo: “Oltre all’argomento dovrete curarne la forma. Scrivere con errori di grammatica porta il lettore a porsi la domanda se è il caso di continuare a leggere. Purtroppo nessun uomo sulla Terra è a prova di errore. Il genere umano è ricco di difetti. Più scriverete e più alzerete la probabilità di scrivere con un errore. A me capita e capiterà anche a voi. Di solito quando l’errore è segnalato basta correggere e ringraziare.”

    • Si infatti. Nessuno è a prova di errore. Neanche tu. E ora se vuoi continuare su questa strada ti avverto che porta al ban. Una cosa è segnalare un errore, un’altra è perseverare per farmi apparire un incapace. Siccome non sono un incapace, ti invito ad occupare il tuo tempo in maniera più costruttiva.

  4. Ma dai, limitatevi a segnalarlo, kiro scrive un mare di cose e un errore è più che naturale.
    Ma poi Skar spiegami cosa vuol dire “da metá Italia in giù”, ti sembra più corretto mettere l’articolo davanti al nome proprio? Ma finiamola!!!

  5. Cmq è vero da Roma in giù esiste questa confusione nei verbi transitivi, tipo “esco il cane per pisciarlo”.
    Si dice “gli telefonò”. Punto e basta. Poi se Kiro vorrà correggere bene, altrimenti rimarrà questo post con un errore. Non muore nessuno

  6. Boh, io sono di Palermo ma questa dei verbi intransitivi mi suona completamente nuova. Sarà perché frequento gente che ha almeno la licenza elementare. La verità è che prima c’era differenza tra la lingua scritta e quella parlata, oggi con l’avvento delle tecnologie a noi care ed indispensabili si tende sempre di più, per comodità e velocità, a scrivere come si parla e a parlare come si mangia.

  7. scusate, non volevo far arrabbiare nessuno, kiro in primis… anzi! E’ uno dei pochi siti che scrive cose serie e interessanti per gli apple maniacs come me, chi me lo fa fare di rompere il c***… Quindi spero che le mie scuse siano gradite!!! PS: volevo mandare un mex in pvt, ma mi pareva un messaggio normalissimo quello postato: mea culpa!

    @marco: assolutamente nessun problema… Anzi ritengo che la gente del sud per alcuni aspetti sia decisamente migliore di quella del nord (NB sono trentino xD), però, per quanto riguarda la lingua italiana, ogni tanto compaiono cose che definirei “stravaganti”… Ma sia ben chiaro che non vuole essere offensivo nei confronti di nessuno!!! A me danno del crucco e mi dà molta più noia 🙂

    Da me c’è il pessimo vizio di usare gli articoli davanti ai nomi propri, al Sud di usare in modo scorretto verbi intransitivi: nessuno è perfetto come è stato detto sopra!!!

    @Kiro: continua a fare l’ottimo lavoro che già fai, scusa per il qui pro quo…

  8. ah ma quando hai 23 anni, hai vissuto 2 anni a Bologna e ti ritrovi “a casa” a TN fidati che diviene tutt’altro che vivibile… boooooooring…

  9. Nessun problema, era tanto per dire, l’Italia ha tanti di quei problemi che quelli linguistici sono gli ultimi! E poi dai, chi vorrebbe sentire parlare un pizzaiolo napoletano in fiorentino o Pieraccioni in siciliano?
    I nostri dialetti ci caratterizzano e sono sintomo di differenti origini storiche, dovremmo esserne fieri!
    E dato che sono di Palermo lasciatemi aggiungere: Minkiaaaaaa 😉

Cosa ne pensi?