Case per iPhone in osso di dinosauro o meteoriti

Si chiama History Edition questa nuova collezione di iPhone realizzata dal gioielliere Stuart Hughes. Dopo un ritrovamento molto antico in Arizona, Hughes ha utilizzato un osso di T-Rex e pietre di meteorite per valorizzare il case dell’iPhone. Ne sono nate 10 unità spalmate di platino e tempestate di diamanti.

Se ne volete uno preparatevi a staccare un assegno da 39,995 £, circa 47.000 €. Nulla in confronto i 65 milioni di anni necessari per la preparazione degli ingredienti.

[via luxurylaunches]

3 Comments

  1. scusate ma quando mai viene ritrovato ufficialmente un osso di dinosauro e viene permesso di farci degli oggetti manifatturieri ? Ma scherziamo ?
    Questo tizio è un genio della truffa …

  2. sul meteorite sono sicuro che è possibile, in quanto ne vendono in molti negozi di geologia, io stesso ne ho uno (microscopico) in casa.
    Per quanto riguarda l’osso di dinosauro, non è corretto in qualsiasi caso chiamarlo osso, in quanto tutte le “ossa” fossili non sono altro che minerali che si sono sostituiti all’osso durante il processo di fossilizzazione; invece sul fatto che sia veramente osso (cosa improbabile, in quanto ci guadagnerebbe molto di più a venderlo singolarmente che a tagliarlo, con tutti i rischi del caso, e venderlo come iphone) non mi pronuncio, infatti potrebbe aver acquistato l’osso, non è vietato comprare fossili o reperti storici, ma non lo ritengo probabile.

  3. …e cmq…
    47.000 euro per un affare che crasha, freeza, e mi fa svegliare un’ora dopo (o prima) quando cambia l’orario 😛

Cosa ne pensi?