In vendita il kit per smontare il MacBook Air

Con il lancio del MacBook Air Apple ha ribadito un concetto base a cui tiene molto: l’utente si occupa di usare il computer e la società di costruirlo. In pratica è stata sottratta ogni minima personalizzazione hardware a posteriori per evitare che si possa compromettere la stabilità di tutto il sistema.

Questo vuol dire che l’utente non può smontare il computer neanche per cambiare la batteria, la memoria flash o quella RAM. I più esperti, però, possono trovare i primi kit di smontaggio. All’interno è contenuto un cacciaviti pentacolare di piccole dimensioni per estrarre le viti speciali di Apple e delle plastiche adesive. Le plastiche servono a sollevare i componenti, come le batterie, con estrema facilità.

Li trovate in rete e, prossimamente, nei negozi di fai da te informatici.

[via macbidouille]

2 Comments

  1. Boh, cambiare la batteria o la RAM non sono operazioni complicate, non vedo come si possa “destabillazzare” un computer cambiandogli la batteria…
    E’ solo che così ci guadagnano di più.

Cosa ne pensi?