Apple potrebbe usare i processori grafici Sandy Bridge di Intel al posto degli Nvidia

Apple sta per abbandonare Nvidia per le schede grafiche? Secondo alcune fonti ben informate la voce sarebbe vera, almeno per i portatili. Il prossimo 5 gennaio, infatti, Intel lancerà i nuovi chip grafici Sandy Bridge durante il Consumer Electronics Show.

Utilizzare questi chip permetterebbe ad Apple di poter montare un unico modulo contenente sia il processore e sia il chip grafico, anzichè dover montare due componenti come avviene adesso. I Sandy Bridge, secondo il CEO di Anandtech che li ha provati in anteprima, possono raggiungere anche il doppio della potenza degli Nvidia.

Apple potrebbe usarli per i computer dalle dimensioni ridotte, come i MacBook Air, e lasciare gli Nvidia per i modelli da 17″. Al momento la migrazione, però, non è stata confermata.

[via CNET]

7 Comments

  1. Secondo te kiro, quanto può entrare in gioco in questa scelta il futuro utilizzo anche della tecnologia lightpeak che i cupertiniani stanno sviluppando proprio con Intel?

  2. Non sono così deficiente kiro 🙂
    Allora… premesso che la tecnologia lightpeak è quella tecnologia che ti permette di creare un collegamento per uno svariato numero di dispositivi multimediali non elettrico sfruttando i vantaggi delle fibre ottiche quali banda passante, bassa dispersione e immunità dai disturbi elettromagnetici (spero di aver sgombrato il campo dai dubbi) mi chiedevo e TI chiedevo:
    Dal momento che Apple sta sostenendo molto Intel nello sviluppo di questa tecnologia che, oltre ad aumentare le velocità di connessione dei dispositivi, ridurrebbe i volumi occupati all’interno dei case (soprattutto per quanto riguarda i portatili) e che pare verrà presto introdotta proprio nei macbook pro, quanto questa intesa potrebbe fare da traino alla scelta dei chip Sandy Bridge che hanno dalla loro anche la tecnologia a 32 nanometri (quindi ulteriore riduzione di ingombri) e la possibilità di arrivare ad 8 core ed una potenza che potrebbe superare i fatidici 4 Ghz (quindi un aumento delle prestazioni)?

    • Tutto è possibile. Da quando Steve Jobs è diventato consigliere strategico di Intel possiamo aspettarci tante scelte a favore di Apple

  3. Sembra che stiano trafficando 🙂 per creare un incrocio lightpeak e USB 3.0 per risolvere anche il problema dell’alimentazione, unica mancanza del lightpeak per ovvi motivi.

  4. Pensate che avremo un macbook bianco capace di montare video??? insomma risciremo ad avere un vero portatile, per quanto riguarda dimensioni e peso???
    spero che un notebook della mac da 1000 euro possa almeno confrontarsi con quelli da 500 delle altre marche.. mi riferisco a:
    -3D
    -HD
    -BLURAY
    -MONTAGGI VIDEO (SCHEDA GRAFICA)
    -SSD
    -RAM 8GB

    sono sicuro che alla fine dovremo assemblarcelo da soli…
    per esempio la ram si trova a 150 euro…
    un ssd da 256gb a 500 euro (OWC mercury…uno dei migliori)

Cosa ne pensi?