Apple ed editori è ancora mare aperto sul sistema di abbonamenti

Si parla molto di editoria e di iPad, un incontro che dovrebbe portare alla rivoluzione digitale di riviste e giornali. Quest’anno sarà cruciale per l’affermazione di questa tendenza, anche perchè sta crescendo il numero di concorrenti nel settore. Apple, che dovrebbe farla da padrone come avvenne con il mercato musicale, non riesce a concludere un accordo definitivo con gli editori.

Le nuove politiche di sottoscrizione, che saranno rilevate probabilmente con il lancio del quotidiano The Daily, non piacciono a tutti. Il punto critico è la flessibilità. Alcuni editori, come NRC Media, vorrebbero regalare l’abbonamento alla versione digitale a chi acquista la versione cartacea. A Cupertino questo tipo di formule non piace perchè significherebbe generare zero commissioni per l’App Store a favore di abbonamenti cartacei disponibili solo per gli editori.

Apple vorrebbe generare utili dal settore editoriale e non tutti gli editori credono al digitale così tanto da dividere la torta. Fatto sta che c’è tempo fino al 31 di marzo per accettare le nuove policy. Chi non le approverà sarà fuori dai giochi.

[via the-digital-reader]

Cosa ne pensi?