Foxconn aprirà una città fabbrica in Brasile, forse

Le città fabbrica di Foxconn in Cina hanno fatto molto parlare a causa dell’alto numero di suicidi registrati tra i dipendenti. Per tale motivo Dilma Rousseff, ministro della Scienza e della Tecnologia in Brasile, è volato a Beijing per proporre di aprire una città fabbrica in Brasile dove le condizioni sociali dei dipendenti sono migliori.

Dilma Rousseff è convinto di esserci riuscito. Sul tavolo c’è un investimento da 12 miliardi di dollari per costruire fabbricati ed impianti. Secondo gli esperti da novembre Foxconn potrebbe spostare la produzione dell’iPad nel Sud America. Investimento che creerebbe centinaia di migliaia di posti di lavoro. Al momento nessuna conferma sull’accordo.

[via reuters]