Microsoft lancia API Mapping tool per convertire le app per iOS

Questa volta Apple deve ammetterlo: Microsoft ha avuto un’idea geniale. Con l’imminente lancio di Windows Phone nei Nokia, gli sviluppatori potrebbero aprire il loro mercato ad altre decine di milioni di clienti e guadagnare dalla vendita in nuovi settori. Ma chi sa sviluppare per iOS sa sviluppare anche per Windows Phone?

La risposta non importa perchè Microsoft ha lanciato il progetto API Mapping tool, degli strumenti di sviluppo per convertire facilmente le app per iOS per farle funzionare per Windows Phone. In questo modo con poco sforzo gli sviluppatori possono allargare i loro orizzonti e Microsoft potrà allargare il catalogo delle applicazioni senza troppa fatica.

Ora bisogna verificare quanto sia efficace e semplice il porting delle applicazioni.

[via windowsphone]

5 Comments

  1. Ma sara’ legale? Gli sviluppatori creano applicazioni adatte per Apple e Microsoft le prende ,le converte e se le fa sue…mah…

    • Non è Microsoft che comverte le applicazioni facendole diventare sue, ma gli stessi sviluppatori che invece di creare da zero la versione per WP convertono la versione iOS risparmiando tempo e denaro. Un’ottima trovata da Microsoft, davvero.

  2. Bhè è più o meno come fanno gli sviluppatori dei giochi su PS3 e Xbox360 (in lineandi massima intendo, le procedure sicuramente sono diverse): quasi tutti i giochi multipiattaforma vengono sviluppati su Xbox e poi convertiti per PS3

Cosa ne pensi?