Mentre ieri Apple ha annunciato una soluzione rapida per eliminare la possibilità che gli utonti, vale a dire gli utenti con scarse conoscenze informatiche, possano cadere nella trappola di Mac Defender, Intego ha annunciato che il maleware è già mutato in un’altra forma più pericolosa.

Ora il programma si chiama MacGuard e non richiede l’installazione nella root. Si accomoda anche nel profilo utente baipassando la richiesta della password per l’installazione. Per evitare grane basta non installare software non scaricato di proposito e non dare i dati della propria carta di credito senza verificare a chi si affidano i dati.

Se trovate nella cartella download un file strano, che si chiama tipo aVSetup.pkg, non installatelo.

[via Intego]

Leave a comment

Cosa ne pensi?