Quando Apple pecca di incoerenza

Apple non è una società perfetta. Lo è in gran parte della sua gestione, ma essendo una società fatta principalmente da persone, su cui Steve Jobs investe gran parte del suo tempo, molte volte mostra il suo lato umano, compreso i difetti tipici dell’uomo. Difetti come l’incoerenza.

La società qualche tempo fa, infatti, rifiuto a TapTapTap una versione di Camera+, precisamente la versione 1.3, dopo l’introduzione dello scatto delle foto effettuabile con il tasto del volume. Una scelta giustificata col fatto che gli utenti avrebbero fatto confusione con gli utilizzi dei tasti. Una scelta che costò mesi di ban a TapTapTap con conseguente danno economico.

Nell’ultimo WWDC, però, Apple ha introdotto lo scatto con il volume con iOS 5. La stessa funzione proposta da TapTapTap considerata “fuorviante” per l’utente. Phil Ryu, uno degli sviluppatori del team, durante la presentazione ha dichiaratoCavolo, lo scatto con il volume, vi state prendendo gioco di me?“.

Un altro aspetto dell’incoerenza della società è l’eterna lotta al jailbreak e al successivo approvvigionamento di idee dal cydia store, dove gli sviluppatori possono modificare il firmware di iOS per apportare elementi potenzianti del dispositivo. Tanto per fare un esempio basta vedere la somiglianza tra l’attuale Notification Center e Intelliscreen disponibile su Cydia.

  • Giuseppe

    Bhè, questa non è incoerenza è paraculaggine 😀

  • dellork

    Beh, ma non è definibile incoerenza questa!

  • andrea

    Penso che il Jailbreak sia un cancro all’iPhone