Il Mac sottoposto all’arte dello steampunk

So bene che non crederete ai vostri occhi, ma quello che vedete è un Mac. E’ un’opera di modding, vale a dire di modifica del case, effettuata da Steve La Riccia. Partendo da un Macintosh del 1991, Steve ha smontato il computer pezzo per pezzo rimontandolo secondo i dettami dell’arte steampunk. Questo tipo di arte fa apparire oggetti tecnologici in stile ‘800 utilizzando elementi meccanici.

Per ottenere l’effetto vintage, infatti, Steve ha usato una macchina da scrivere Standard Model 7 di Remington, un telegrafo per costruire il mouse e un generatore in ottone. All’interno c’è anche un modem a 56k, un hard disk e un lettore di floppy disk.

Se Steve Jobs fosse vissuto nel 1800 avrebbe fatto un figurone a presentarlo al pubblico. Trovate un video dopo il continua.

3 Comments

Cosa ne pensi?