I software di keylogger registrano tutto quello che digita sulla tastiera di un computer minacciando seriamente la sicurezza dei sistemi. Password, messaggi, siti internet, tutto può essere carpito: la tastiera diventa un enorme finestra sulla privacy altrui. I Mac sono esenti da questo pericolo? Al momento si, ma non gli iPad soggetti al jailbreak.

Un utente, infatti, ha creato l’applicazione ShoulderPad per Mac che permette di carpire tutto ciò che si digita sulla tastiera virtuale dell’iPad sotto una stessa rete WiFi. L’app per Mac riceve impulsi luminosi nella stessa posizione dove vengono digitati i tasti compromettendone la sicurezza. In questo caso non serve una patch per coprire un bug di sicurezza, è l’utente a doversi riparare da queste falle evitando il jailbreak o, quanto meno, evitando di usare la password base di root.

[via forbes]

Unisciti alla conversazione

1 Comment

  1. Kiro, non siamo del tutto esenti da questo pericolo sui Mac; il software REFOG è in grado di registrare finanche le passwords digitate. (NDR)

Leave a comment

Cosa ne pensi?