Crowdflow, il progetto di localizzazione ha portato a uno splendido video

Qualcuno l’ha visto come una minaccia arrivando a una causa legale e a un risarcimento, mentre altri, come Michael Krell, lo hanno interpretato come un’opportunità. Il caso della localizzazione del file di cache dell’iPhone ha fatto parlare molto, come capita in molte debacle che riguardano Apple.

880 persone hanno pensato che la localizzazione non si traduce con un calo della privacy e hanno deciso di regalare a Michael il loro file di cache. I dati sono stati aggregati nel progetto Crowdflow portando alla creazione di uno splendido video. iPhone come lucciole che si spostano in Europa come api operose.

In fondo l’iPhone è nato per questo: permettere la mobilità portando con se la connessione di un computer.

[via crowdflow]

  • Pingback: Dove vivono gli iPhone | Mac Blog()