Apple voleva comprare Dropbox che ha declinato l’offerta

Dropbox è un servizio molto utile e ben fatto. Permette di archiviare file on line con la stessa semplicità con cui si spostano file nelle cartelle di un computer. Ciò che si trascina nelle cartelle di Dropbox finisce on line e diventa accessibile da qualsiasi computer o smartphone.

Dropbox, inoltre, si integra con molte applicazione, il che lo rende un servizio da avere senza indugi. Apple, di fronte questa tecnologie dagli alti potenziali, aveva messo sul piatto un’offerta da 800 milioni di $, offerta mandata al mittente.

E’ ciò che dichiarano i ben informati nell’ambiente delle acquisizioni. La colpa non è nella fiducia verso Apple ma nell’offerta. Dropbox, infatti, ha ricevuto finanziamenti per 100 milioni di dollari solo quest’anno e la sua valutazione è stimata per 4 miliardi di dollari. Per averla Apple dovrebbe allungare il suo braccino corto.

[via macrumors]