Il nome multi-touch non è e non può essere di Apple. Lo ha stabilito l’ufficio brevetti degli Stati Uniti eliminando ogni forma di pretesa a partire dal 2007, quando è stato presentato il primo iPhone che faceva uso di questa tecnologia.

Anche in questo caso, semplicemente l’applicazione del termine usato in associazione a un prodotto di gran successo non significa che questo termine abbia raggiunto il livello di carattere distintivo.

Apple, però, non perde i diritti sull’uso di questa tecnologia coperti da alcuni dei suoi brevetti. In altre parole anche altre società potranno dire che i loro display sono multi-touch anche se costruiti con sistemi diversi da quelli di Apple.

[via macrumors]

Leave a comment

Cosa ne pensi?