Apple ha ottenuto un occhio di riguardo per lo store di Grand Central Terminal

Mentre in Italia è trattata come una comune società, come è giusto secondo le regole del mercato, negli USA fanno a gara per avere uno dei suoi negozi perchè attirano persone che consumano, così, anche nei negozi posti nelle vicinanze.

L’Apple Store di Grand Central Terminal, che dovrebbe aprire la prossima settimana, ha avuto un occhio di riguardo dalla MTA (Metropolitan Transportation Authority). A differenza di altri negozi, infatti, Apple non dovrà dare nessuna percentuale sulle sue vendite e il suo affitto, dichiara un esperto di mercato immobiliare, sarà di 60 $ a piede quadrato anzichè 200 $.

Secondo le stime quel punto vendita dovrebbe generare 100 milioni di dollari in fatturato e la MTA spera di incrementare il traffico degli utenti. Aumentando gli utenti, infatti, i negozi vicini aumenteranno le vendite e alla MTA andranno più soldi.

[via nypost]

3 Comments

  1. La dice lunga sulla stupidita’ del comune di Milano che avrebbe dovuto assegnare lo spazio ad Apple senza neanche fare una gara! Sai che indotto porta Prada! 4 giapponesi in fila il giorno dei saldi!

  2. Bè anche in Italia c’é qualcuno che ha ottenuto l’affitto a prezzo stracciato: sono i politici…
    E non mi pare che gli italiani siano entusiasti di ciò…..
    Cosa facciamo, due pesi e due misure? I politici no e certi negozi si?

Cosa ne pensi?