iPhoto iOS

Ad Apple il tool di modifica delle foto presenti nell’app di base Immagini non bastava, così, come è accaduto per altre app, ha deciso di portare iPhoto in iOS. L’app preposta contiene numerosi effetti grafici da applicare alle immagini sfruttando la comodità del multi-touch. All’interno ci sono filtri per foto in bianco e nero, ad effetto e tanti strumenti per modificare alcuni parametri come luminosità e saturazione.

iPhoto non consente di modificare solo le foto scattate dal dispositivo, ma anche quelle ottenute con macchine fotografiche reflex, anche se al momento non c’è ancora il supporto al formato RAW. Di base sembra ripercorrere la strada di applicazioni blasonate come Lightroom di Adobe. Pennelli e strumenti di correzione dei colori ed eliminazione dei difetti permettono di ottenere buoni risultati.

Con l’integrazione di iCloud, inoltre, Apple fornisce Fotodiario, una modalità di pubblicazione di gallerie di foto on line, in stile pagina web, con tanto di widget integranti note, meteo e anche mappe. A proposito delle mappe, c’è una novità: nell’app per iOS, a differenza di quella per OS X, non sono gestite con il servizio di Google Maps ma con delle mappe sviluppate a Cupertino probabilmente dopo l’acquisizione di Placebase.

Forse la società sta testando questo tipo di tecnologia e questo risulta il primo passo verso una piena integrazione di mappe made in Cupertino. Staremo a vedere, intanto trovate iPhoto nell’App Store con un peso di 106 MB e un prezzo di 3,99 €.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?