malware macI Mac devono temere sempre di più gli attacchi dei malware? Secondo Jaime Blasco, ricercatore presso AlienVault, la risposta è affermativa. Un gruppo di attivisti pro Tibet, infatti, sarebbe stato attaccato tramite un bug di Office e Java. Aprendo un file Word o un link pre confezionato, il file manderebbe delle informazioni delicate a un server remoto.

Tesi confermate da Ivan Macalintal, ricercatore presso Trend Micro, che ha studiato i bug segnalati da Blasco. La cosa positiva è che gli attacchi non sopravvivono a un riavvio del Mac perchè il collegamento con i server va perso, inoltre il bug di Office è stato risolto nel 2009 e quello di Java lo scorso ottobre.

Le società di antivirus, come quelle dove lavorano Blasco e Macalintal, amano generare panico per vendere il loro software. Si tratta di un “a lupo a lupo” oppure dobbiamo iniziare a preoccuparci?

[via arstechnica]

Unisciti alla conversazione

2 Comments

  1. Quel malware conta sul fatto che ci sono parecchi office non aggiornati.
    Parecchi utenti si aggiornano solo cambiando le loro macchine con il software in esse compreso, hanno del crackware (software scopiazzato….) o non hanno alcuna intenzione di pagare chicchessia per il software e l’hardware che usano. Nemmeno per quanto riguarda la loro sicurezza. Limita i loro profitti…

Leave a comment

Cosa ne pensi?