E’ ancora in ballo la causa contro Apple e alcuni editori per la nascita di un presunto cartello. Un cartello che avrebbe aumentato i prezzi degli ebook da vendere nell’iBookstore.

Il ministro Eric Holder è convinto che il cartello esista, ma adesso arriva anche la voce di un autore che vende libri anche nell’iBookstore. Scott Turow, autore di molti best seller, si schiera dalla parte di Apple

In una sua intervista punta il dito contro Amazon. Per vedere il suo Kindle, dice Turow, Amazon ha venduto per mesi i libri a un prezzo bassissimo, a volte anche in perdita. Questo ha danneggiato le piccole librerie portando alla chiusura di molte di queste.

Apple, prosegue Turow, ha riequilibrato il mercato con il suo sistema. Gli editori lo hanno adottato subito per spostarsi dallo scacco di Amazon. Quindi Apple ha danneggiato o salvato l’editoria? Questo lo deciderà il giudice.

[via corriere]

Leave a comment

Cosa ne pensi?