putto pipiIl vandalismo è una delle piaghe più dannose nelle società in decadenza. Avere la sensazione di impunità in aggiunta alla poca educazione, può portare a gesti assurdi con l’unico scopo di danneggiare la proprietà pubblica, quasi a punire un sistema che non riesce a migliorare ed offrire di più.

E’ quello che è accaduto alla Upper Allen Elementary School, una scuola pubblica nello stato della Pennsylvania (USA), dove un bambino di 11 anni ha pensato di punire tutti facendo la pipì in aula informatica e distruggendo 36 MacBook.

La scuola ha ora denunciato il pargolo chiedendo che siano rimborsati tutti i computer per un totale di 36.000 dollari. Il ragazzino dovrà vedersela con avvocati, carte bollate e probabilmente con le ire dei suoi amici di scuola.

[via macenstein]

Join the Conversation

4 Comments

  1. scusa ma come c**** ha fatto ? Chissà di che colore diventano i water marker con la pipì XD

  2. be certo, in america si pensa a farglieli ripagare (GIUSTAMENTE!!!)e sicuramente ci riusciranno, 10 giorni fà un suo coetaneo nella mia città ha rubato l’iphone alla maestra durante l’intervallo rintracciato grazie a “find my phone” invece di beccarsi la giusta “punizione” perchè comunque a 11 anni secondo me sei già abbastanza responsabile di quello che fai alla fine se lè cavata con una romanzina giustificando il gesto come una ragazzata……poi ci chiediamo perchè tutti rubano

Leave a comment

Cosa ne pensi?