De Benedetti rinunciò al 20% di Apple

Carlo De BenedettiVoi cosa fareste se due ragazzini vi invitassero ad investire un milione di dollari nella loro azienda? Probabilmente vi direste che è meglio un milione di dollari oggi che un “chissà cosa accadrà” domani.

E’ lo stesso ragionamento fatto da Carlo De Benedetti, famoso imprenditore italiano, che negli anni ’80 si trovò in California per un team di 300 ingegneri dell’allora gloriosa Olivetti.

All’epoca Elserino Piol, uno dei maggiori venture capitalist italiani, inquadrò una startup che stava crescendo bene: Apple. Così attivò un incontro tra De Benedetti e Steve Jobs. Il fondatore di Apple gli propose di finanziare per un milione di dollari la società in cambio del 20% delle azioni.

Un investimento che oggi varrebbe almeno 100 miliardi di dollari. Ecco come lo spiega lo stesso De Benedetti:

Steve Jobs mi chiese se ero disposto a mettere un milione di dollari di allora per avere il 20% dell’azienda. Io dissi a Piol: non stiamo a perdere tempo con questi due ragazzi, abbiamo cose più serie da fare.

Credo che l’episodio riassuma bene anche la mentalità attuale: se una startup è creata da ragazzini la si vede come un gioco momentaneo e non come un progetto serio. Una mentalità sbagliata che fa perdere tantissime opportunità. In fondo anche Facebook è stata fondata da un ragazzino.

[via finanza]

15 Comments

  1. Se un farabutto così avesse avuto un minimo di capacità imprenditoriale o almeno un minimo di cervello non avrebbe avuto bisogno di capire quei due ragazzi, aveva già in mano un’azienda che avrebbe potuto essere l’apple europea.

    Accidenti a quella generazione di canaglie che hanno svenduto e impantanato l’Italia.

    In fondo ci è andata bene: con un quinto di apple avrebbe portato all’inferno pure quella.

  2. mettete i piedi in terra.
    vi rendete conto: un milione di dollari trent’anni fa????
    è facile parlare col senno di poi.

  3. Ti rendi conto l’Olivetti trentanni fa? Un capolavoro industriale uccisa da “manager” incapaci e politicizzati, politici e dalla Fiat.

  4. Quello che è successo alla Olivetti, che è stata davvero gloriosa, tanto da essere definita la IBM italiana, è il paradigma dell’inettitudine dei dirigenti Italiani. Buoni solo a vendersi come le peggiori baldracche prezzolate.
    Avere la mentalità aperta è per pochi e saper fiutare gli affari restringe ulteriormente la cerchia.
    I risultati dello schifo italiano sono eloquenti.

  5. adriano olivetti aveva creato la apple qui, stessa filosofia aziendale, stessa commistione tra tecnologia e umanesimo, stesso gusto per il design, stesso concetto di vendita in store proprietari nei posti più belli del mondo..si è visto come è stata ridotta e una grossa colpa ce l’ha sto signore qua! Gente che entra nelle società come un vampiro per arricchirsi personalmente

  6. Guardate che il ragionamento di De Benedetti è il ragionamento medio del medio dirigente di medio-alto e alto rango. Sono talmente avidi di denaro, potere e prestigio che non si accorgono delle figuracce che rimediano.
    Non ce n’è uno di costoro che non rimane “pizzicato” in questo errore di valutazione.Ovviamente la relativa responsabilità è degli altri il cui lavoro è stato l’origine di uno sviluppo diverso da quello previsto.

  7. La dichiarazione si commenta da sola…
    questa è la differenza tra il mondo e l’Italy…
    siamo in mano a gente concreta e non visionaria…questo è il problema…pensano a far quadrare i conti come contabili in maniche bianche ma di strategia non se ne vede l’ombra…e non solo a livello imprenditoriale ma anche politico!

    • …era pur sempre un amministratore (delegato o unico che fosse) … rispondeva al consiglio di amministrazione … agendo per conto dei soci … che mettono il capitale … e votano il rinnovo del consiglio…

  8. Ciao, per la verità fonti sicure dicono che l’investimento o prestito che fu chiesto era di 200 mila dollari, tanto vero che poi lo ebbero da un certo Makkula di 300mila. Comunque una vergogna, come qualsiasi altro super manager di qualsiasi super azienda in Italia. Viva i coraggiosi !!;-)

Cosa ne pensi?