MacBook Pro 2012

Ad ogni presentazione di nuovi prodotti, oltre delle novità, si può assistere anche alla dismissione di tecnologie ritenute ormai superate. È il caso, per esempio, del SuperDrive all’interno dei MacBook. Spariti inizialmente dai MacBook Air, gradualmente spariranno anche nei MacBook Pro. Il modello di nuova generazione, infatti, non lo utilizza.

È una scelta importante, di cui probabilmente non sentiremo la mancanza perchè i tempi sono ormai maturi. Chi di voi utilizza ancora l’unità ottica all’interno del computer? Personalmente non utilizzo molto, solo talvolta per vedere film in dvd. Anzi, potremmo anche supporre che presto arriverà il turno per il pensionamento delle pendrive. Pensionamento che giungerà non appena le tecnologie cloud saranno abbastanza avanzate e la connessione Internet sarà abbastanza estesa.

La società però permette di acquistare l’unità ottica esterna da collegare alla porta USB, in modo da scrivere su CD e DVD qualora servisse, oltre per accedere ai contenuti salvati precedentemente su questi supporti.

Un altro pensionamento si è avuto per i MacBook Pro da 17″. Ora la società vende computer con schermo grande al massimo 15,4″. Un fattore che può infastidire coloro hanno bisogno di grandi superfici per lavorare, come per esempio i videomaker. Il portatile in versione da 17″, dal mio punto di vista, non è molto portatile perché le dimensioni elevate fanno aumentare il peso e riducono l’autonomia della batteria. Al momento chi ha bisogno di superfici maggiori e possiede un Mac portatile può utilizzare uno schermo esterno.

Join the Conversation

17 Comments

  1. Io trovo veramente stupida l’idea di rimuovere il lettore ottico (purtroppo sono uno dei pochi a pensarlo), soprattutto sui modelli Pro, dedicati a chi ha bisogno di un Mac per lavorare (e che quindi si presume abbiano bisogno anche di un lettore ottico). Così come trovo piuttosto stupida l’idea del lettore ottico esterno: se ho bisogno di un portatile, facile da trasportare, difficilmente reputeró il portarmi un lettore esterno un’idea valida. Idem per lo schermo esterno: chi diavolo andrebbe in giro per Milano con uno schermo esterno sulla metro? Non so, solo a me sembra una scelta non troppo logica? Per fortuna hanno ancora lasciato una linea di MBP con lettore 😀

  2. per fortuna che con 500€ ti prendi un pc che fa le stesse cose va, questo mondo sta diventando sempre più solo per ricchi, mi sa che abbandonerò apple a breve, oggi come oggi 1279€ per un portatile sono fantascienza con questa crisi

  3. ma secondo voi un padre di famiglia in cassa integrazione come se lo compra un mac ?
    e uno studente che fa 2 lavori per andare avanti negli studi ?

    è davvero ancora necessaria una azienda che punta solo all’elite nel 2012 o bisognerebbe essere più “sociali” ?

      1. scusami cosa centra ? della mini e della crociera posso fare a meno, ma il computer dovrebbe (nel 2012) essere uno strumento universalmente accessibile, e il “miglior sistema operativo” non lo è, cosa che quindi a mio avviso è una grandissima debolezza.

  4. Chi può se lo compra. Chi non può, non lo compra. Si prende un PC da 500 € come giustamente fai notare.
    Chi ci lavora invece lo compra come investimento, perchè si presume che col computer ci debba guadagnare.

  5. Per i veri PRO l’eliminazione del supporto ottico è un vero dramma. Molti di noi che lavorano nell’editing, hanno centinaia di tera di dati archiviati su supporti ottici, DLT, e quant’altro. Io ho circa 1000 DVD in archivio, con i backup dei lavori degli ultimi 6 anni, circa 9 Tera di dati. Questi dati sono confidenziali, ed i miei clienti non gradirebbero finire su una qualsiasi delle nuove nuvole… Altro discorso da affrontare sul cloud storage è legato alla velocità di download e upload dei file… Se devo lavorare file in 4K, che seppur compressi occupano 8 Gb per minuto, con cosa le up/down loado ? Con l’ADSL ? Se mi trovo in esterna ed ho bisogno di una libreria al volo, con cosa mi collego con il 3G ? Suvvia APPLE come al solito è in anticipo di circa 10 anni, al momento è impensabile lavorare senza un’unità ottica di supporto… sarebbe impensabile portarsi dietro HD esterni, o chiavette USB, anche perche essendo dispositivi elettronici, potrebbero accidentalmente perdere i dati… Per i PRO l’eliminazione del supporto ottico di certo non sarà notizia gradita…

    1. eppure i pro quando si sono lamentati della nuove relase di fc (quella giocattolo, diciamo) hanno fatto molta fatica per far accogliere le loro ragioni. apple ha deciso così, e tutti diranno che è un bene…

    2. chi ha bisogno di archiviare su supporto ottico oramai ha un lettore blueray esterno (cosa ci fa piu con un dvd?) quindi si… a parte il fare cd per l’auto il supporto interno è quasi inutile

      1. Come ho detto in precedenza: se io ho bisogno di spostarmi con il mio portatile (se non ne avessi bisogno avrei un fisso) senz’altro preferisco avere meno cose possibili da dover portare con me: lettori, cavi, cavetti.. Personalmente più che rimuovere il lettore ottico, l’avrei (finalmente) implementato con il supporto al blueray, cosa che però Apple continua a non fare (a mio avviso perdendoci).

  6. apple cerca di forzare i tempi, l’unità ottica è ancora molto utile per molti. Giustamente ne hanno lasciato uno con il superdrive integrato, attualmente prenderei quello.

  7. E’ inutile che ci si lamenta per i prezzi di Apple! A questo punto io mi potrei lamentare dei prezzi di una Ferrari o di una Lamborghini.. Che discorsi sono? Chi ha i soldi compra, chi non li ha no.. Ci sono mille alternative per chi non vuole spendere 1200€ per un portatile.. Poi se vuoi la qualità spendi un pò di più..

  8. E pensare che stavo aspettando il revamp dei MBP per prendermi il 17″ dopo gli ultimi due anni a “cavarmi” gli occhi sul mio 15.. Lo uso per lavoro e lo uso per “guadagnarci” come diceva qualcuno, ma onestamente mi sento un po’ a disagio all’idea di spendere 4000 euro per un portatile nuovo e il monitor esterno.. Ce l’ho un monitor esterno ma non ha gli stessi colori di quello Apple e lavorando parecchio con le fotografie, mi risulta difficile lavorare con due schermi così differenti!

    Il Superdrive non mi mancherà molto, tuttavia onestamente concordo che sia presto. Poter masterizzare un dvd ogni tanto è indispensabile, non si può spargere pentente usb come fossero dischi riscrivibili, senza contare che chi fa video così é non poco fregato. Altri 79 euro per una cosa che prima era compresa nel prezzo e che in fondo ancora è utile.

    Il punto è che volevano ridurre i MBP di dimensione, per equipararli all’Air. Per fortuna esiste ancora la versione CON Superdrive. Quando sarà il momento vedrò che fare..

Leave a comment

Cosa ne pensi?