L’haker russo del bug del sistema In App si arrende…per ora

In App hack

Il braccio di ferro tra l’hacker russo Alexei Borodin e Apple, riguardante il bug del sistema In App, al momento sembra vedere in vantaggio la società di Cupertino. L’hacker era riuscito a creare dei certificati per iOS in grado di bypassare il sistema In App e permettere agli utenti di acquistare elementi nelle app senza pagare un centesimo.

La recente pezza posta da Apple e la modifica delle API in iOS 6 hanno messo fuori gioco tutto il circuito costruito da Borodin. L’hacker, infatti, ha ammesso nel suo blog di non riuscire a scavalcare la barriera posta dalle API, quindi al momento Apple ha vinto la partita.

Resta aperta la situazione sul fronte Mac App Store. Il medesimo sistema, infatti, è stato trasportato in OS X, un sistema operativo meno chiuso di iOS. In quest’ambito la società non ha ancora posto delle patch, quindi la partita è ancora aperta.

[via in-appstore]

Cosa ne pensi?