Groupon Payments

Dopo Square, valutata 3,25 miliardi di dollari dopo un recente investimento di ulteriori 200 milioni, anche Groupon entra nel settore dei pagamenti che usano gli smartphone. Dopo le delusioni in Borsa e l’irrisolto problema dei feedback da parte degli utenti, la società prova la rivincita nel settore dei pagamenti elettronici con Groupon Payments.

Il servizio, come Square, utilizza un lettore da utilizzare nel jack dell’iPhone o iPad, oltre ad un software da installare nel dispositivo. Gli esercenti non avranno costi di manutenzione o attivazione, ma una tariffa fissa dell’1,8% sulle transazioni più una commissione di 15 centesimi. Per chi paga con American Express la tariffa fissa sale al 3%.

La società, in sostanza, non introduce nessuna novità nei modelli di business già offerti in precedenza. Probabilmente offrirà il servizio, per ora solo negli USA, a coloro vogliono attivare le offerte dei deal sulla sua piattaforma.

[via businesswire]

Leave a comment

Cosa ne pensi?