mappe Apple

Apple è sempre di più nell’occhio del ciclone. La prima della classe non può sbagliare, perchè quando sbaglia deve difendersi contro gli attacchi di tutti. Così, dopo la gogna mediatica che giustamente colpisce la Mela per l’incompletezza delle sue mappe, ora arrivano anche i guai legali.

L’associazione dei consumatori Codacons, infatti, ha annunciato che diffiderà la società di Cupertino per la pericolosità delle sue mappe. Dal comunicato si legge:

Stando alle denunce degli utenti, le nuove mappe sarebbero imprecise, in alcuni casi totalmente sballate e addirittura potenzialmente pericolose. Appare assurdo che una società all’avanguardia come la Apple si renda protagonista di errori così imbarazzanti. Ancor più assurdo se si considerano gli elevati prezzi pagati dagli utenti per prodotti che dovrebbero rappresentare la perfezione tecnologica e che invece, come nel caso delle nuove mappe, creano confusione e delusione.

Per tale motivo l’associazione sta preparando una diffida nei confronti dell’azienda di Cupertino, finalizzata di chiedere la sospensione dell’aggiornamento IOS6 e il ritiro delle mappe contenenti errori, e non esclude la possibilità di azioni legali in favore dei possessori di iPhone, iPad e iPod Touch coinvolti nel disagio.

Al momento, quindi, non si parla di class action italiana, ma di semplice diffida che io credo finirà con un nulla di fatto. Apple dichiarerà che provvederà a migliorare le mappe e Codacons sarà invischiata nella lentezza delle burocrazia italiana. Di sicuro far sentire una voce di protesta è importante.

[via codaconds]

Join the Conversation

5 Comments

  1. ‘questi tipi’ sono quelli che hanno fatto avere la multa si 900.000 euro 😉
    e stanno anche facendo ricorso per il fatto che apple se ne stia infischiando.

      1. non mi va di spammare l’articolo, ma la denuncia ed ora il ricorso è stato fatto da altroconsumo. non è questo quel che conta, ma il fatto che qualcuno vigili a tutela dei consumatori.
        immagina se uno prende una strada contromano …

  2. Speriamo che facciano lo stesso per i prezzi dell’iPhone 5. Se confermate le voci che girano, è ingiustificata la forte differenza con gli altri paesi. Per le mappe sono realmente pessime come anche Siri. Speriamo che mettano mano e non facciano i “sordi”!

Leave a comment

Cosa ne pensi?