mappe Apple

Non è grande chi non sbaglia mai, ma chi sbaglia sa riconoscere i suoi errori e porre rimedio. Fortunatamente questo riconoscere gli errori è arrivato, anche se con qualche giorno di ritardo, da parte di Apple. La società, infatti, ha chiesto scusa per la qualità delle mappe proposte si suoi utenti con iOS 6. Lo ha fatto mediante una lettera di Tim Cook pubblicata nel sito istituzionale:

 

Ai nostri clienti,

In Apple ce la mettiamo tutta per fare i migliori prodotti al mondo che offrano il massimo dell’esperienza d’uso ai nostri clienti. Con il lancio della nostra nuova applicazione Mappe, la scorsa settimana, abbiamo mancato questo impegno. Ci dispiace moltissimo per la frustrazione che ciò ha causato tra i nostri clienti e stiamo facendo tutto il necessario per migliorare Mappe.

L’applicazione per le mappe esiste dalla prima versione di OS. Col passare del tempo, abbiamo deciso di offrire ai nostri clienti mappe ancora migliori con funzionalità come le indicazioni passo-passo, istruzioni vocali, viste dall’alto e mappe basate sulla grafica vettoriale. Per fare questo abbiamo dovuto creare una nuova versione di Mappe da zero.

Ci sono già più di 100 milioni di dispositivi con iOS che usano le nuove Mappe Apple, con molti altri che si aggiungono ogni giorno. In appena una settimana, gli utenti con le nuove Mappe hanno cercato circa un miliardo di luoghi. Più i clienti utilizzano le nostre Mappe più potranno migliorare e apprezziamo molto tutte le segnalazioni che abbiamo fino a ora ricevuto.

Mentre miglioriamo Mappe, potete provare alcune alternative scaricando applicazioni per le mappe dal nostro App Store come Bing, MapQuest e Waze, o potete usare le mappe di Google e di Nokia andando sui rispettivi loro siti web e creando un’icona nella home del vostro telefono che rimandi alle loro applicazioni su Web.

Tutto quello che facciamo a Apple mira a rendere i nostri prodotti i migliori al mondo. Sappiamo che da noi vi aspettate questo, e continueremo a lavorare senza sosta fino a quando Mappe non raggiungere gli stessi standard.

Tim Cook

Amministratore delegato di Apple

[via ilpost]

Unisciti alla conversazione

6 Comments

  1. dovrebbe essere mandato a casa, o lui o Scotty come era già successo con Papermaster per l’antenna gate. Due pesi due misure?

  2. Era ora che prendesse un chiaro impegno globale. Errare è umano…ora speriamo che non diventi diabolico!

  3. Sono quasi commosso.

    Sinceramente, nonostante io sia un utilizzatore di prodotti della mela da anni (e sono estremamente felice di vivere all’interno di questo ecosistema) il costante sottolineare di essere i migliori anche quando non é vero mi stava iniziando a stancare molto.

    questa lettera, dovuta (vivo in Gran Bretagna e le mappe mi stanno creando non pochi problemi) rappresenta forse un cambiamento che vivo come positivo, e sono sicuro che la cara Apple puó farcela, con piú tempo, a darci un servizio migliore di tutti gli altri.

  4. io ho usato mappe a milano verona… va benissimo!
    ma nessuno parla di siri…??? a me va una volta su 10….

Leave a comment

Cosa ne pensi?