C’è grande attesa per l’inaugurazione delle reti LTE in Italia. Le reti di quarta generazione promettono velocità record nella navigazione in rete. Una velocità mai raggiunta neanche dall’ADSL di casa. Ma cosa promettono e quando arriveranno?

Al momento non abbiamo risposte certe, ma in un incontro privato con TIM abbiamo assaggiato il futuro che si prospetta a breve. Installando una rete LTE nella centrale Telecom di Riva del Garda, l’operatore ci ha mostrato come funzioneranno le reti e che performance daranno.

Partiamo dalla latenza che si ridurrà di ben dici volte promettendo un ping di 20 ms, vale a dire la velocità con cui si aggancia il sito da cui scaricare i dati. Sono dati importanti perchè riduce il tempo di scaricamento delle pagine. La velocità nel test ha raggiunto pienamente i 100 Mbps in download, mentre in upload si sono toccati i 28 Mbps. Sono dati di tutto rispetto, ottenuti anche grazie alla scarsa presenza di persone nella cella in cui si sono effettuati i test.

Due file da 2 GB, per esempio, sono stati scaricati in circa 3 minuti. Quindi immaginate di scaricare un film in qualità HD in pochi minuti per vederlo magari nella Tv di casa o nel computer. La rete di TIM, inoltre, dovrebbe arrivare a ben 300 Mbps nei prossimi anni.

Veniamo alla parte calda: tempi e costi. Marco Paduano, amministratore delegato di Telecom, ha dichiarato che stanno decidendo se attivare le reti LTE prima o dopo Natale. L’offerta prevederà un abbonamento dati ad hoc con una soglia non inferiore i 5 GB mensili. Chi comprerà contenuti nel Cubo Vision, il negozio multimediale di TIM, non pagherà il traffico generato dalla visione in streaming dei film.

Join the Conversation

1 Comment

Leave a comment

Cosa ne pensi?