Apple vende appena 1,5 milioni di iPad Mini nel primo weekend

spot iPad Mini

Apple ha ufficializzato i dati di vendita dell’iPad Mini per i primi tre giorni. La società ne ha vendute 1,5 milioni di unità nel primo weekend. Un dato che se confrontato con i tre milioni di iPad 3 venduti nel primo weekend mostrano una situazione tutt’altro che confortante.

Gli elementi che avvalorano la mia opinione sono tanti: Apple ha venduto l’iPad Mini in più mercati contemporaneamente contro la vendita  ristretta in alcune nazioni dell’iPad 3, inoltre il prezzo dell’iPad Mini doveva trainare verso un successo maggiore dell’iPad 3.

Per pareggiare i conti, però, la società fa sapere che ha venduto anche 1,5 milioni di iPad 4 nel primo weekend, quindi tanto male non le è andata. Un dato che lascia pensare considerando che in pratica l’iPad Mini ha venduto quanto l’iPad 4 che costa di più. Il più grande errore della società, secondo me, è stato l’utilizzo di un display non Retina che hanno spinto molti a lasciare il tablet sullo scaffale.

La versione attualmente in vendita è quella WiFi. La versione WiFi+Cellular dovrebbe arrivare tra poche settimane negli USA ed entro la fine dell’anno anche in Italia.

[via apple]

28 Comments

  1. Dov’è scritto nel comunicato che sono 1.5 milioni a modello? Il comunicato dice solo che ha venduto 3 milioni di iPad, senza specificare quanti mini e quanti quarta generazione.

    Qual’è la tua fonte?

  2. Perché non sarebbe confortante?
    Quelli che hanno già iPad non acquistano il Mini… a parte una minima percentuale.
    E con quattro modelli sul mercato mi pare ovvio che le singole quote di vendita per modello si abbassino. C’è chi ancora usa iPad 1.

  3. Anche io sapevo di una stima di ipad venduti riferita solo al totale (mini + 4a generazione).
    Poi perdonami kiro, ma mi chiedo: la tua valutazione sulla scelta di uno schermo non retina è quella di un passo falso. Ricordi le critiche sull’ipad di 3a genrazione quanto a peso e dimensioni rispetto all’ipad 2? Ora, un display retina avrebbe avuto 2 impatti negativi: 1) avrebbe necessariamente fatto salire i costi di produzione il che avrebbe causato un minor margine di profitto all’azienda, cosa certamente inammissibile specie se consideri che questo dispositivo nasce adesso e l’imperativo è rientrare dai costi sostenuti per la sua realizzazione; 2) oggi, con un display retina, parleremmo di un ipad mini un po’ meno sottile, un po’ meno leggero e con una minore autonomia, qualità queste messe in risalto da tutte le recensioni finora lette. Anche nei confronti con il nexus 7 si mettono in risalto queste caratteristiche: sottigliezza, peso, autonomia.
    Aggiungiamo anche come la scelta di una risoluzione diversa avrebbe comportato un riadattemento delle app nello store, e che comunque uno schermo del genere rappresenta un po’ un compromesso fra iPad 2 e iPad retina in termini di “nitidezza” (il mini ha una densità di ppi superiore all’iPad 2).

    Al di là di queste mi considerazioni, del tutto personali, fossero anche 1,5 i milioni di iPad Mini venduti, ma, dico, sono forse cifre deludenti? Non sempre si riesce a vendere 5 milioni di terminali in un week-end. L’anomalia sta nella straordinarietà di talune cifre.

  4. Che poi ho notato un altro errore, il comunicato dice che nel primo weekend di vendita dell’iPad terza generazione ne sono stati venduti 1,5 milioni e non 3 milioni e il comunicato aggiunge che questo weekend si è raddoppiato il vecchio record.
    Forse hai letto il comunicato un po’ troppo velocemente?

  5. Su quali scaffali sarebbero rimasti gli ipad mini? Io a ieri non sono riuscito a trovarne… (Apple Store di Firenze gli ha finiti tutti venerdì idem mediaworld. A fnac non sono nemmeno arrivati)

  6. Come detto anche in sede di analisi sul mio sito l’assenza del retina è ingiustificabile. Ho fatto io stesso la prova e si vede meglio anche solo sull’iphone retina rispetto al mini. E infatti prenderò ipad4.

    Comunque queste cifre sono molto basse per gli standard Apple e a Cupertino lo sanno molto bene.

    • Analisi? Interessante. L’assenza del retina è ingiustificabile… mmm… in che termini? La presenza di display retina non avrebbe avuto influenza su dimensioni, peso, autonomia e costo del device?
      Mi piacerebbe leggere questa analisi ed anche le fonti sulle quali si basa.
      Puoi linkare il tutto per favore?

      • L’assenza del retina è ingiustificabile in termini di aggressione a un segmento di mercato cui Apple è estranea da sempre. Quello dei 7 pollici. Per eliminare o anche solo impensierire la concorrenza sarebbe stato logico sfruttare appieno la potenza del retina che gli altri non hanno vendendolo al prezzo cui stanno vendendo un monitor sostanzialmente vecchio.
        Se fosse stata fatta un’adeguata pianificazione i problemi tecnici sarebbero stati superati (Apple ci ha più volte abituati a questo), ho la sensazione che questa pianificazione progettuale sia mancata, altrimenti non mi riesco davvero a spiegare come sia possibile che Apple, che innova e stupisce sempre, sia uscita con un prodotto sostanzialmente vecchio di tre anni dal punto di vista del concept.
        Quanto alle fonti, la fonte sono io sono andato in Apple Store e ho provato un retina vicino al mini, magari aiutato dai miei anni di esperienza sul campo come tecnico specializzato Apple che ha visto installato e manutenuto praticamente tutti i modelli della Mela dal IIvx in poi. Se poi vuoi il bollino di fonte certificata non ce l’ho. Ho fatto un’analisi sulla base di quello che io, che sono un Apple fan, avrei fatto. Risultato comprerò il 4 ma non il mini.

      • L’assenza del retina non è giustificabile per il semplice fatto che da un dispositivo così costoso ce se lo aspetterebbe, sopratutto considerati i prodotti della concorrenza. E infatti è scontato che la prossima versione di iPad mini avrà il retina.
        Così Apple illuderà i consumatori di aver creato qualcosa di innovativo riproponendo sempre le stesse cose c:

    • Continuo a chiedere. Quanto avrebbe inciso in termini di:
      dimensioni
      peso
      autonomia
      costo
      Dalle recensioni piovute qua e là dal web sembrano essere proprio questi cardini su cui fa leva Apple per spingere questo prodotto.
      Trascuriamo il fattore costo al prezzo (scusate il gioco di parole) di non considerare come da sempre Apple tenga grandissima considerazione al margine per unità, non limitandosi (ritengo giustamente data la qualità dei prodotti) a svendere i propri device come veicoli per la vendita di contenuti (come fa ad esempio Amazon). Ma qualcuno mi spieghi in che modo un display retina non avrebbe inciso su peso, autonomia, e dimensioni. Ricordo male o Apple dovette scendere a compromessi su questi 3 fronti nel passaggio da 2 a 3 generazione di iPad?

      • ti ripeto che sono assolutamente SICURO che avrebbe inciso almeno sulle prime tre questioni.
        Il prezzo? Dipende da quanto ci tengono ad avere questo segmento di mercato. Quando tutti si stracciarono le vesti perché ipad3 aveva un micron di spessore in più io mi son limitato a comprarlo. Non tornerei indietro per niente al mondo. Levatemi tutto ma non il retina display. Consuma di più? Apple è l’azienda che innova no? Beh innovi. QUesto è il nocciolo della questione l’assenza di reale innovazione da troppo tempo.

      • Bene. Passiamo per buona ogni tua considerazione. Le app per mantenere la compatibilità con i vari dispositivi (Retina e non) partono dalla risoluzione di ipad 2 (1024×768) fino arrivare a quella retina (2048 x 1536). Ora, le cose sono due:
        1) si produce uno schermo da 7,9 pollici con quella risoluzione, ossia uno schermo da 8,9 pollici con 324 PPI (e sottolineo 324!!!)
        2) si upscalano le 250.000 apps nello store ad una risoluzione intermedia. Cosa possibile ma complicata e che aumenterebbe il rischio di frammentazione, difetto tante volte rimproverato al market android, da un lato e la quantità di bile schiumata dagli sviluppatori dall’altro.

      • Cesare sono assolutamente d’accordo con te.
        Aggiungo un ulteriore punto.
        Chiunque abbia preso in mano un iPad Mini e un iPad 4, può rendersi conto di una cosa: l’iPad Mini rappresenta un passo avanti in termini di progettazione e assemblaggio. E’ leggero, sottilissimo, maneggevole, compatto eppure in grado di regalare una piacevole sensazione di robustezza. Tutti elementi che condivide con l’iPhone 5.
        L’iPad Mini, sotto questo punto di vista, ha reso obsoleto l’iPad di 4 generazione.
        Questo è anche, secondo me, il motivo per cui si è reso necessario differenziare, almeno in questa fase, maggiormente i due prodotti, lasciando al modello da 9 pollici il retina display come esclusiva (nonchè un processore + potente).
        Si tratta chiaramente di una fase transitoria: quando avremo entrambi i modelli con retina display e un iPad da 9 pollici, con un nuovo design che lo renda sottile e leggero (quasi) quanto il fratello minore, allora avremo una vera libertà di scelta, basata unicamente sulla grandezza dello schermo.

  7. Kiro hai preso una cantonata. Apple ha RADDOPPIATO le vendite rispetto al primo fine settimana di vendite dell’iPad 3 Retina.

    • Non ha raddoppiato nulla. L’anno scorso ha venduto 1 dispositivo con 3 milioni di unità. Quest’anno ne ha venduti 2 dispositivi sempre con 3 milioni. Se avesse raddoppiato ne doveva vendere 6 milioni. Non farti offuscare dal vapore del marketing di Apple e soprattutto cura la tua tendenza ad accusarmi con estrema facilità inutilmente.

      • Ma quale anno scorso? A marzo del 2012 Apple ha venduto 1,5 di iPad 3 e non come dici tu 3 milioni (sta scritto nel comunicato). È a novembre che Apple ha venduto 3 milioni di iPad 4 e iPad mini. Sta sempre scritto nel comunicato che hai citato.

      • Secondo me hai letto male: in primo luogo il comunicato parla di 3 milioni di iPad venduti ORA nel primo weekend senza distinguere tra mini e quarta generazione, distinzione che tu nell’articolo fai non si sa su quale base; in secondo luogo lo stesso comunicato dice che nel primo weekend di vendita furono venduti 1,5 milioni di iPad terza generazione, quindi (cito tradotto) le vendite di quest’anno sono doppie rispetto all’anno scorso.

        Prima di rispondere per favore rileggi il comunicato che l’articolo così com’è è impreciso.

      • Ripeto: 1 modello venduto nel 2011 = 1,5 milioni

        2 modelli venduti nel 2012 = 3 milioni

        2 * 1,5 = 3 milioni. Non è stato raddoppiato nulla. Sono sempre 1,5 milioni in media di vendite per iPad, quindi non ha raddoppiato.

      • Sul raddoppio Apple fa la furba e qui ci siamo, ma tu come fai a dire che gli iPad mini sono “solo” 1,5 milioni? Dov’è la fonte? E se Apple avesse venduto 2,5 milioni di mini e 0,5 di quarta generazione. O se fosse stato l’inverso? E poi se i 1,5 milioni di iPad3 furono un successo perché 1,5 milioni (presunti) di iPad mini sarebbero un insuccesso?

        Io dico che 3 milioni di dispositivi in 3 giorni sono un successo sopratutto considerando che iPad4 può essere considerato un semplice speedbump.

        Ad ogni modo articolo e titolo sono imprecisi. Sei l’unico a titolare 1,5 milioni di mini, in quanto è un cifra che nel comunicato Apple non compare. Inoltre l’articolo dice che di iPad3 venduti nel primo weekend furono 3 milioni ed anche questo non è vero perché lo stesso comunicato dice che furono 1,5 milioni.

        Il mio non è un attacco al tuo lavoro, non ti seguirei se non ti stimassi e se non apprezzassi i tuoi post, ma l’articolo è evidentemente pernicioso e non riporta cifre verificate a partire dal titolo stesso.

  8. Ma che articolo è? Ti sembrano pochi? Le scorte sono state dichiarate esaurite, altro che flop. Alla Samsung che dicono?

    Boh con tutta sincerità questo sito era tra i miei “preferiti DAY” ma da tempo ti leggo e mi accorgo che cerchi di attaccare in maniera alquanto pretestuosa la Apple. Si capisce che nemmeno tu credi in queste cose che scrivi, ma forse ti servono per alimentare visite e click.

    Mi dispiace ma ti levo dai miei siti quotidiani, buona fortuna…

    • Se mi avessero fatto gola le visite avrei parlato di jailbreak, app crakkate e tutto il resto già da tempo. Probabilmente sono tra i pochi blogger a cui le visite non hanno mai importato. L’unica cosa che mi importa è fare un buon lavoro di informazione.

      Potrai essere in disaccordo con la mia analisi e lo rispetto, come devi rispettare il mio lavoro. Se ti sarai annoiato di blog sul mondo Apple scritto da ragazzini ci trovi qui quando lo vorrai.

  9. Ciao Kiro,
    credo che 1.5M di dispositivi venduti in un weekend (ammesso che le tue fonti siano corrette) siano tutt’altro che un flop. Ma questa è una mia “personale” opinione.
    Ciao!

  10. Giusto per curiosità (la mia), l’ipad 3, al day one, era solo wi fi o anche cellular? Comunque ho letto vari altri feed di altri siti a tema che dicevano che ipad 3 ha venduto 1,5 mln di unità il primo week-end. Sbagliano?

  11. Uno sul proprio blog scrive quel che gli pare, che poi ci sian delle critiche, ok ben vengano ma costruttive e senza toni da sbruffoni. Per me Apple ha sbagliato ha mettere in vendita troppe cose tutte insieme, 1 mese fa iPhone 5 (e ancora si trova a fatica) poi i nuovi MacBook Retina, iMac, iPods e ora pure la nuova linea di iPad, la gente (almeno io credo) non trova i soldi nell’albero in giardino e decide dei compromessi iPhone adesso, poi, chissá iPad 4 in primavera. Troppi prodotti tutti insieme e ció non ha permesso ad Apple una campagna di informazione capillare in tutti i mercati. Un saluto

  12. Kiro ti ho sempre apprezzato ma questa volta dissento. Chi parla di mancanza di display retina come un imperdonabile difetto evidentemente non ha ancora visto il mini. Il display è superiore a quello del 2 il peso è formidabile. Molto più facile usare il mini dell’iPad 3 (o 4 che è identico per dimensioni e peso). Io trovo il mini formidabile e pur avendo acquistato il 3 a giugno (a NY!!) sono convinto a prenderlo presto. Per quanto riguarda le vendite credo che vendere 3 milioni di iPad sia una cifra incredibile. E per me sono più i Mini ad essere stati venduti rispetto al 4 che è solo un aggiornamento del tre.

    • Guarda io confermo il mio giudizio negativo proprio DOPO averlo visto e da utente che ha iPad in mano qualcosa come otto ore al giorno e avrebbe gradito un iPad piccolino non poco. Anche rovente come il 3. Già solo il monitor di un iPhone fa saltare all’occhio l’inadeguatezza di quello del mini che si dimostra macchina vecchia di tre anni nella meccanica sebbene sia estremamente leggero e gradevole esteticamente, ma per l’estetica io che ci lavoro non mi cavo gli occhi.

  13. Kiro, massima stima, ma una critica devi anche saperla accettare. Detto ciò vi lascio con un bel link:

    http://appleinsider.com/articles/12/11/05/wall-street-impressed-by-strong-start-for-apples-new-ipads

    Interpretatelo come meglio credete. A quanto pare, però, non è il Display Retina a fare il totale. Se l’autonomia fosse stata di 6 ore su un ipad rovente credo, ed è la mia personalisima opinione, ora parleremmo di altre cifre.

Cosa ne pensi?