Lui è Foxbot ed è un dipendente di Foxconn che non dorme mai

robot Foxconn

Lui si chiama Foxbot, è un dipendente che non dorme, non mangia, non si lamenta degli orari e, cinicamente, possiamo dire anche che non si suicida. È uno dei nuovi dipendenti di Foxconn, la società cinese che si occupa di assemblare i prodotti elettronici tra cui quelli di Apple.

La società, infatti, ha deciso di installare 10.000 di questi nuovi robot al fine di aumentare la produzione dei dispositivi. Ogni Foxbot costa tra i 20.000 e i 25.000 $, vale a dire che costa il triplo del salario medio annuo di un dipendente in carne ed ossa. L’investimento iniziale, però, può essere recuperato dal fatto che il robot non riposa mai e può lavorare 24 ore al giorno.

Per il prossimo mese arriveranno altri 20.000 robot che si affiancheranno e 10.000 iniziali. Le intenzioni di Foxconn, però, sono quelle di sostituire 1 milione di dipendenti dei 1,2 milioni totali al fine di fare almeno della forza lavoro. È uno scenario alquanto triste, ma di cui il profitto ne tesse la tela. Siamo sicuri che un robot riesca a fare il lavoro di un essere umano?

[via cnet]

6 Comments

  1. Quando l’uomo prenderà coscienza, tutte queste società si sgretoleranno, Apple inclusa, per lasciar spazio a qualcosa di
    valore, un valore umano.

    Ciò di cui abbiamo bisogno è già dentro di noi 🙂

    • …e magari ti lamenti perchè in italia i devices arrivano in ritardo!

      comunque tranquilli, saranno usati sulle linee samsung.

Cosa ne pensi?