Otellini di Intel va in pensione

Vi ricorderete di Paul Otellini per essere salito sul palco del Keynote del lancio dei Mac con processore Intel vestito da ingegnere. L’amministratore delegato del colosso dei processori ha dichiarato che dal prossimo maggio sarà ufficialmente in pensione.

Otellini ha 62 anni e ha lavorato in Intel da quando aveva 22 anni. Gli ultimi 8 anni li ha passati da CEO della società portando il fatturato da 38,8 miliardi a 54 miliardi di dollari con una liquidità di 100 miliardi di dollari.

Otellini si è laureato in economia all’Università di San Francisco ottenendo un MBA all’Università di Berkeley. Nel 2005 sostituì Craig Barrett alla guida di Intel e convinse Steve Jobs ad usare i processori Intel nei Mac sostituendoli ai chip PPC prodotti da IBM e Motorola. L’ormai ex CEO rimarrà con il ruolo di consulente esterno.

[via appleinsider]

Cosa ne pensi?