Perchè Apple non aumenta le memorie degli iPhone e iPad?

Da quando è stato presentato il primo iPhone, successivamente confermata con l’iPad, Apple ha sempre deciso che l’utente non doveva espandere la memoria di storage dei suoi dispositivi. Mentre i suoi concorrenti adottavano in massa le schede microSD, la società si teneva ben lontano da fornire due spazi distinti dove salvare del contenuto.

Questa è una scelta su cui si può essere d’accordo o meno. Ci sono dei pro e contro nel gestire una memoria unica saldata nel dispositivo: tra i pro ci sono sicuramente i consumi inferiori e la semplificazione dettata dalla gestione di un disco unico. Tra i contro c’è l’impossibilità di aumentare la memoria nel caso questa si riempia.

La società ha usato questo espediente per differenziare, in media di 100 €, le varie versioni di iPhone e iPad. Chi ha bisogno di più spazio, in pratica, deve pagare di più. Ovviamente il prezzo pagato è molto superiore a quello pagato da Apple presso il fornitore. E’ una strategia per fatturare qualche miliardo in più.

Che sia giusto o sbagliato non è dato dirlo. E’ la legge di mercato: se una cosa non va bene basta non comprarla spingendo la società a cambiare strategia. Quello su cui vorrei che si posasse l’attenzione è la poca evoluzione della memoria di storage. Da qualche anno, infatti, è ferma a 16, 32 e 64 GB. La società potrebbe già da domani, per esempio, adottare la memoria da 128 GB o anche di più. Perchè è ferma?

La prima ragione che mi viene in mente è il fatto che 16 GB di riempiono molto più facilmente di 32. E’ un fattore che appare banale, ma in realtà ci aiuta a capire le vere intenzioni. Apple limita di proposito la memoria obbligando l’utente a riempirla il prima possibile per spingerlo a comprare un modello più costoso. Se allo stesso prezzo del 16 GB si vendesse il modello da 32 GB è molto probabile che ci sarebbero più persone ad acquistare il primo livello di memoria e non il secondo. Questo porterebbe 100 € in meno nelle tasche di Apple per ogni modello venduto.

Ma fino a quando potrà andare avanti questo freno? I video in formato full HD, per esempio, occupano tanta memoria. Così come le foto da 8 Megapixel, i giochi in 3D sempre più complessi, il crescente numero di applicazioni installate e altro. Apple prima o poi dovrà togliere quel freno ed aggiornare. Voi cosa ne pensate?

18 Comments

  1. Osservazione sagace (“16 gb si riempiono prima di 32”)… Direi che la scelta di memorie saldate è coerente con la filosofia Apple: sistema chiuso sul quale carichi quello che voglio e approvo io.
    Che poi la differenza di prezzo tra i vari modelli sia cosi alta è discutibilissimo ma comunque in linea con i prezzi Apple, onestamente non credo comunque che tagli di memoria superiori possano interessare (chi si mette a fa editing video su un iPad in modo massivo!? 64 gb sono davvero tanti per la tipologia di dispositivi)
    Indubbiamente ai fini della sicurezza, meglio Apple di Android, visti tutti i malware che impestano i terminali del robottino…

  2. I motivi sono sempre molteplici, non è mai uno solo.
    Uno dei motivi è puramente strategico: Apple infatti ha puntato molto sul Cloud e un aumento della memoria fisica sul singolo dispositivo sarebbe chiaramente in controtendenza e non avrebbe alcun valore strategico.
    Perchè il Cloud è così strategico? Per due motivi fondamentalmente:
    1) fidelizzazione: il cliente che “stora” i contenuti in locale, domani può tranquillamente passare ad un altro device della concorrenza. Chi invece li “stora” sul cloud, è incentivato a passare al nuovo modello Apple senza perdere nulla dei propri contenuti.
    2) cross-selling: il cliente è incentivato a comprare altri dispositivi Apple (es. un Mac) potendo sincronizzare così i contenuti in automatico: es. scatti una foto con l’iPhone e te la ritrovi in automatico sul Mac.

  3. in primis e’ solo un problema di guadagni, secondo le APP malware pare che APPLE le venda, i consumi energetici su una sdcard sono irisori.
    e aggiungo, secondo voi una SDCARD o una NAND(memoria interna) a parita’ di GB, quale delle due costa di piu’ in fase di costruzione ? e poi gurdate i costi al supermercato ….. quanto differenza c’e’ tra una 16 o 32 GB ?

    La APPLE vuole fare soldi e tanti, basta girarci attorno se siete invidiosi di altri dispositivi e’ un problema vostro.

  4. Per non parlare degli iPod che costringono a frequenti sincronizzazioni con iTunes… Perché Apple non utilizza dischi SSD da 120 Gb per raggiungere le capacità dei vecchi iPod con Hard Disk?

      • Si, appunto €120 e anche meno… figurati quanto costano ad Apple che ne compra a tonnellate. E comunque, ribadisco, una volta c’erano gli Hard Disk negli iPod. Funzionavano, contenevano un sacco di musica, rappresentavano l’ultimo ritrovato della tecnologia e… la gente li comperava lo stesso indipendentemente dal prezzo.

  5. Perdonami, ma Apple non regala mica i dispositivi… Te lo dice un fan Apple costretto a torturarsi per poter dare il giro alla propria libreria musicale. Altro che esperienza utente!

  6. Diciamo che una societa’ SERIA non userebbe mezzucci come questi per arricchirsi…
    Non solo sui telefoni, anche sui pad ,i portatili e i fissi si mettono li a giocare con la gente dando upgrade a prezzi assolutametne da FURTO.
    In generale e’ tutto un movimento atto a massimizzare il guadagno ma fatto in un modo anche meschino.
    Ma la gente compra…nonostante tutto compra.Questo mi lascia perplesso ma sta’ nell’ordine delle cose, quello che e’ evidente e’ che Apple un briciolo di etica non ce l’ha…visto che a quanto detto va’ aggiunta la schiavitu’ in CIna, il fatto che con l’ambiente si sono sempre presi a pugni e che persino la garanzia non volevano dare a rigor di legge.
    Direi che se fossimo un minimo coerenti dovrebbe essere oramai seppellita, invece prospera….domandiamoci il perche’?

  7. 16 GB si riempiono come niente, col 4 ancora ci stavo dentro, col 4s ho “l acqua alla gola”. Proprio oggi ho dovuto eliminare una cosa come 350 tra foto e video, per avere un giga e due di “libertà”. Se vogliono che la gente usi veramente il cloud dovrebbero abbassare i prezzi, ma col magna magna degli operatori telefonici al momento é comunque una cosa scomoda. Ecco uno dei vari motivi che mi sta facendo passare ad android.

  8. semplicemente se ci fossero ipad da 128 gb costerebbero quanto un macbook air , interferendo con la sua vendita

Cosa ne pensi?