L’iPhone 5S visto dagli analisti

presunto iPhone 5S

E’ di sicuro troppo presto per parlare di iPhone 5S. Apple ha da poco risolto i problemi di distribuzione dell’iPhone 5 riducendo i tempi di spedizione a meno di una settimana. L’analista Peter Misek, della società Jefferies, si è sentito sicuro di avanzare qualche ipotesi, probabilmente prematuramente.

Misek è sicuro che il 5S sarà presentato a giugno e, a differenza di quello che si pensa, dovrebbe essere più simile all’iPod Touch e fornito in vari colori. Dovrebbe avere uno schermo Retina ancora più definito, prevederà il modulo NFC e sarà offerto anche nella variante da 128 GB.

E’ probabile che Misek abbia solo raccolto le ipotesi probabili piuttosto che ascoltato fonti interne alla società. Saranno tutte baggianate oppure ha visto bene?

[via businessinsider]

One Comment

  1. L’analista risponde: A mio parere è improbabile. Se si trattasse di un componente reale la spiegazione più semplice sarebbe che si tratti di una scocca per la versione dedicata al mercato cinese per buona pace del maggior operatore locale che vuole un telefono personalizzato.

    Diversamente si tratta di un fake. E’ infatti troppo presto per mandare prototipi alle catene di montaggio soprattutto considerando che non si tratterebbe di un nuovo telefono che richiede ampie reingegnerizzazioni ma solo di un upgrade.

    Personalmente diffido degli analisti delle società d’investimento. Dicono sempre ciò che più fa comodo al loro portafoglio azionario ed a quello dei loro clienti.

Cosa ne pensi?