Pebble

Con una conferenza programmata al CES di Las Vegas, Pebble ha raggiunto una buona notorietà all’interno dei media. L’orologio, di cui parlai tempo fa tramite un progetto nato su Kickstarter, si collega a iOS e Android mediante il Bluetooth 4.0.

Munito di uno schermo ad inchiostro elettronico con una risoluzione di 144 × 168 pixel, integra accelerometro, magnetometro, vibrazione e sensore di prossimità. Tutti elementi che possono essere utilizzati dalle applicazioni. La società che lo produce, infatti, ha reso disponibile una SDK e delle api per creare orologi personalizzati, mandare notifiche e molto altro.

Le potenzialità sono tante, basti pensare che a livello nativo è possibile ricevere notifiche dal proprio telefono quando arrivano telefonate, e-mail, messaggi di Facebook, di Twitter, SMS e molto altro. La società promette un aggiornamento ogni 2-3 settimane in modo da aumentarne le potenzialità.

La batteria interna, che si ricarica con un sistema a cavo magnetico come il MagSafe, promette 7 giorni di autonomia dopo 2 ore di ricarica. Il prezzo di vendita è di $ 150 e attualmente è in pre ordine. Chi lo ha prenotato su Kickstarter lo riceverà nelle prossime settimane, per tutti gli altri bisognerà attendere tra le 6 e le 8 settimane. Le spedizioni partiranno dal prossimo 23 gennaio e per quella data probabilmente ci sarà un’applicazione per iPhone da scaricare.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?