Per rubare 64.000 dollari causano danni per 100.000 dollari in un Apple Store

Apple Store Colorado

I computer di Apple reggono così bene il mercato dell’usato e il mercato nero da andare letteralmente a ruba. Aumentano i casi di furti negli Apple Store e, come disse anche il sindaco di New York qualche mese fa, non ci sarebbero tanti crimini se non ci fossero i prodotti di Apple. La società, però, oltre alla beffa mediatica e le accuse deve subirsi anche i danni.

Danni che possono ammontare ad almeno 100.000 dollari se qualche ladro, come è accaduto a Denver, vendendo le vetrine trasparenti dalle quali si vedono tanti computer, iPhone e iPad, decide di fracassarne una. Le mura di cristallo esterne, infatti, sono costruite per invitare i clienti ad entrare, ma funzionano anche nello spingere i ladri a rubare.

La cosa curiosa è che il ladro in questione ha arraffato prodotti per 64.000 dollari. In altre parole il danno alla vetrina è costato più della refurtiva. Ora la polizia sta indagando per tentare di recuperare i prodotti rubati. Per la vetrina c’è poco da fare: Apple dovrà ripararla.

[via thedenverchannel]

  • Ubik

    Beh, ma le vetrine mica le paga Apple, le pagherà l’assicurazione del negozio…

  • 64.000$? Beh, s’è accontentato di 64 iPad 128GB 😉