Hannah, la barista che un giorno ricevette l’ordine di 4.000 caffè latte da Steve Jobs

HannahSteve Jobs amava giocare con i suoi prodotti durante la presentazione nei Keynote. È uno degli elementi che lo rendono differente dall’amministrazione attuale. Durante il lancio del primo iPhone, per esempio, nel mostrare l’utilizzo delle Google Maps, Jobs fece il numero di uno Starbucks preso a caso sulla mappa.

Alla telefonata rispose una signorina a cui Steve Jobs chieste 4000 caffellatte e poi aggiunse: “no, sto scherzando. Ho sbagliato numero. Arrivederci” generando molte risate tra il pubblico. Vi siete chiesti mai chi era dall’altra parte della cornetta? Quella persona era Hannah, nome usato dai suoi amici per indicare Ying Hang Zhang.

Hannah, che lavora ancora per Starbucks, ha dichiarato che fu molto scioccata da quella telefonata perché non riusciva a comprendere se la richiesta dei 4000 caffellatte fosse vera oppure no. Dopo aver scoperto che al telefono c’era Steve Jobs si parlò molto di lei nel punto vendita. Alcune persone chiamarono anche per ripetere lo scherzo ordinando 4000 caffellatte.

Se avesse saputo che al telefono c’era Steve Jobs, ha dichiarato, gli avrebbe chiesto di venire nel punto vendita per assaggiare un cappuccino buonissimo.

[via fastcompany]