Cala il mercato dei processori nel mondo, ma solo per fatturato

produttori processori

Il settore dei processori genera un fatturato miliardario ogni anno. La società di analisi Gartner ha realizzato la classifica annuale scoprendo che c’è stata una leggera inflessione rispetto all’anno precedente. Per l’esattezza nel 2012 i processori hanno generato un fatturato di 299,9 miliardi di dollari, contro i 307,8 miliardi di dollari del 2011. Il tutto si traduce con una diminuzione del 2,6% su base annua.

Il primo produttore di processori al mondo è ancora Intel che nel 2012 ha fatturato 49 miliardi di dollari con una diminuzione del 3,1% rispetto all’anno precedente. Attualmente detiene il 16,4% del mercato. Samsung, invece, ha visto una crescita del 3,1% contro il 28,6 miliardi di dollari di fatturato e il 9,5% del mercato. Una quota che potrebbe calare se Apple l’abbandonerà per abbracciare la produzione di TSMC.

Al terzo posto abbiamo il produttore a crescita maggiore: Qualcomm che ha aumentato il suo fatturato di 31,8% dal 9,9 miliardi del 2011 ai 13,1 miliardi nel 2012. Attualmente la società detiene il 4,4% del mercato grazie all’industria degli smartphone e dei tablet.

[via gartner]