Da luglio 2014 potrebbero sparire tutti i costi di roaming in Europa

bandiera europeaArrivano buone notizie dall’Unione Europea. Il gruppo di 27 commissari europei, infatti, ha votato a Bruxelles la richiesta di eliminare qualsiasi costo di roaming per i cittadini europei che viaggiano all’interno dei paesi dell’Unione.

La richiesta prevede di utilizzare le tariffe proposte dal proprio operatore in Italia anche nel resto d’Europa. Sarà così possibile utilizzare le stesse tariffe delle chiamate voce, SMS e traffico dati indipendentemente dalla nostra presenza in Italia o nel resto d’Europa.

La proposta ora dovrà essere convalidata dal Parlamento europeo entro maggio dell’anno prossimo, quando ci sarà il rinnovo dei membri. Se la nuova legislazione andrà in porto sarà attiva dal 1 luglio del 2014. L’obiettivo è eliminare questi ostacoli tra cittadini europei considerando che bisognerebbe sentirsi parte comune di un grande continente.

Negli Stati Uniti, per esempio, anche se ci sono tanti Stati che formano l’unione, i cittadini sono liberi di utilizzare il proprio piano in tutto il territorio USA. Il problema europeo è che in Europa esistono circa 100 operatori telefonici, mentre negli Stati Uniti appena 4.

I commissari sono convinti che le modifiche andranno in porto. Bisognerà vedere, poi, se gli operatori faranno valere i pacchetti mensili che vanno tanto di moda in questo periodo oppure se applicheranno delle tariffe base come se fosse generato del traffico extra soglia.

[via telegraph]