Apple testa degli schermi più grandi per iPhone e iPad

spot iPad Mini

Su questo blog non si danno mai adito ai rumors della domenica, vale a dire a quelle indiscrezioni inventate di sana pianta da alcuni blogger quando hanno scarsezza di notizie. Quando un’informazione, però, viene pubblicata dall’affidabile Wall Street Journal allora le cose sono un po’ diverse, perché molte volte questo giornale è stato utilizzato da Apple per far circolare volutamente delle anticipazioni sotto forma di indiscrezioni.

L’ultima dichiara che all’interno dei laboratori dell’azienda di Cupertino si stanno testando degli schemi più ampi per iPhone e per iPad. Nello specifico la società starebbe pensando di utilizzare uno schermo ampio 12,9 pollici per il tablet e 4,3 pollici per il telefono. L’obiettivo sarebbe attirare varie fasce di mercato che hanno esigenze diverse.

Al momento non sappiamo se questo tipo di schermi saranno utilizzati veramente, ma se lo fossero indicherebbero che la società si stia trasformando da azienda leader ad azienda follower adattandosi alle richieste di una parte di utenti, anziché indirizzare il mercato con idee innovative. Una cosa che Steve Jobs non faceva mai.

Ma prima di fasciarsi la testa è sempre meglio controllare che questa sia rotta. Quindi meglio attendere la presentazione delle novità per poi giudicare l’operato dell’azienda.

Alcune info tratte da: wsj
  • Marco Ferazzani

    Bé magari l’ipad “maxi” sarà a tutti gli effetti un vero e proprio tablet computer con OSX, digitalizzatore attivo (quindi penna!!!)! Lo comprerei subito anche ad un prezzo elevato per gli standard Apple.