Uno sguardo al sistema di diagnostica on line di Apple

[SlideDeck2 id=67547]

Un paio di anni fa abbiamo letto la notizia dell’interessamento di Apple nel creare un sistema di diagnostica on-line. In pratica, visto che per la maggior parte delle volte la società suggerisce di ripristinare il telefono per risolvere i problemi standard, nel caso in cui ci fossero dei malfunzionamenti dell’iPhone, l’azienda preferisce controllare il telefono prima che questi arrivi all’interno del Genius Bar.

In questo modo può sincerarsi di avere realmente un telefono malfunzionante e applicare il supporto tecnico, evitando di sprecare risorse per telefoni che potrebbero vedere una soluzione in altro modo. Purtroppo in queste settimane mi sono accorto che il pulsante di accensione del mio iPhone funziona male: premendolo non attiva il telefono.

Richiedendo il supporto per il Genius Bar attraverso l’apposita prenotazione, la società della Mela mi ha chiesto prima di effettuare una diagnostica on-line. Una volta segnalato il problema di cui si soffre, il sito istituzionale invita l’utente ad inserire una e-mail a cui sarà inviato un link per la diagnostica.

Il link dovrà essere aperto all’interno dell’iPhone e permetterà di aprire una finestra in cui si raccoglieranno i dati da inviare alla società. Ogni richiesta ha il suo codice di pratica e viene associato automaticamente alla fase di invio dei dati.

Purtroppo nel mio caso l’invio non è andato a buon fine nonostante le numerose prove effettuate. Probabilmente la società deve ancora ultimare il sistema. La fase finale, infatti, dovrebbe prevedere il responso del controllo remoto dell’hardware del telefono.